Incendio a bordo di una barca: la Guardia Costiera salva quattro persone

I diportisti navigavano a bordo di un'imbarcazione in gravi difficoltà: grazie ai militari della Capitaneria di Porto adesso sono salvi



Un altro straordinario intervento di salvataggio al Sud ha evitato una tragedia in cui erano coinvolte quattro persone. Una tempestivo soccorso avvenuto in mare che si aggiunge a quello di ieri mattina avvenuto nella zona balneare di Torre Chianca, dove un bagnino e un sottufficiale dell’Aeronautica hanno portato in salvo un 14enne e altri due componenti della sua famiglia travolti dalla forza impetuosa e incessante delle onde.

Il maresciallo leccese, esperto di operazioni di salvataggio di questo tipo, si è tuffato subito nel mare agitato per offrire il suo aiuto e, una volta presa la bambina, ha svincolato lo zio del 14enne invitandolo ad intervenire per aiutare il ragazzo in difficoltà. L’operazione poi è andata a buon fine grazie all’immediato intervento del bagnino e l’ausilio dello zio e di alcuni bagnanti. Il ragazzo, la bambina e lo zio, grazie a questo impeccabile soccorso, non hanno riportato alcuna conseguenza.

Oggi pomeriggio è arrivata la notizia di una nuova operazione di soccorso: i militari della Capitaneria di Porto di Siracusa hanno compiuto un miracolo grazie all’eccezionale intervento di salvataggio di quattro persone che navigavano a bordo di una barca in difficoltà in prossimità di Cala Rive Bianche. Come riportato dal quotidiano New Sicilia, la sala operativa della Guardia Costiera, intorno alle ore 15:45, è stata contattata da uno dei quattro diportisti, il quale ha riferito dell’incendio a bordo dell’imbarcazione, dove due uomini avevano già riportato ustioni.

Una volta allertata, dopo la chiamata d’emergenza la sala operativa ha attivato la macchina dei soccorsi con l’intervento di soccorso immediato della motovedetta Cp323 che ha recuperato tutte le persone in grave pericolo di vita. Tutti gli uomini sono stati poi messi in salvo grazie all’impiego della motovedetta Cp537. A seguito del salvataggio in mare, è stato richiesto l’intervento di due ambulanze del 118, che subito si sono presentate sulla banchina 5 del porto grande di Siracusa per offrire le prime cure sanitarie alle quattro persone soccorse.