Nicolas Cage ha origini meridionali: “Una gioia condividerle con i miei figli”

La star di Hollywood non ha mai rinnegato le sue origini e ha dichiarato più volte di essere fiero della sua italianità

Nicolas Cage (Fonte: Facebook)


Attore di fama mondiale apprezzato da tutti per la sua carriera cinematografica, Nicolas Cage vanta come tante altre star di Hollywood origini meridionali. Il suo vero nome in realtà è Nicolas Kim Coppola, cognome che ricorda sicuramente qualcosa: l’attore, infatti, è il nipote del grande regista Francis Ford Coppola e dell’attrice Talie Rose Coppola (in arte Talia Shire). Inoltre è cugino di Sofia Coppola, Jason Schwartzman, Robert Carmine e Roman Coppola, e uno dei suoi zii è il celebre compositore Carmine Coppola.

Nato a Long Beach sotto il segno del Capricorno il 7 Gennaio 1964, Nicolas Cage è attore, produttore cinematografico e doppiatore statunitense. La star del cinema è apparsa in oltre settanta film tra cui i famosi “Face/Off – Due facce di un assassino” (1997), “City of Angels” (1998), “Fuori in 60 secondi” (2000), “Il mandolino del capitano Corelli” (2001), “Il mistero dei Templari – National Treasure” (2004), “Ghost Rider” (2007), “Il cattivo tenente – Ultima chiamata New Orleans” (2009), “Ghost Rider – Spirito di vendetta” (2012).

La sua ascesa ad Hollywood inizia nel 1983 con il film “Rusty il selvaggio”, diretto proprio dallo zio Francis Ford Coppola e l’anno seguente è protagonista, insieme a Matthew Modine, del poetico “Birdy – Le ali della libertà” di Alan Parker. All’età di 32 anni Nicolas è diventato il quinto attore più giovane di sempre a vincere il Premio Oscar come migliore attore in “Via da Las Vegas” (1995) e in un’occasione ha ricoperto anche il ruolo di regista dirigendo “Sonny” nel 2002.

Ma veniamo alle origini meridionali del talentuoso attore statunitense. Figlio del professore August Coppola e della ballerina tedesca-polacca Joy Vogelsang, nelle vene di Nicolas Cage scorre sangue del Sud Italia grazie alle radici del padre. Suo nonno paterno, infatti, era di Bernalda, in provincia di Matera, mentre sua nonna di Napoli. Una curiosità che riguarda la vita dell’attore è il fatto che lui abbia scelto di non chiamarsi “Coppola”. A 18 anni, infatti, la star hollywoodiana decide di cambiare il suo nome in “Cage” in onore di Luke Cage, eroe dei fumetti e John Cage, grande musicista d’avanguardia.

Una scelta presa dall’attore per “liberarsi” dalla reputazione troppo importante dello zio Francis Ford Coppola, e per cercare in maniera indipendente e personale la sua strada nel mondo del cinema. Nicolas Cage non ha mai rinnegato le sue origini meridionali ed è per lui motivo di orgoglio, tanto da celebrare sempre tutto ciò che è italiano. Non molto tempo fa, infatti, come ha raccontato il quotidiano Roma, la star di Hollywood ha dichiarato: “Sono molto fiero dei miei antenati e della mia italianità. È una cosa elettrizzante e meravigliosa condividere con i miei figli le mie radici”.