Coronavirus, riaprono i musei al Sud: è subito boom di prenotazioni

Riaprono i musei al Sud dopo la chiusura per il Coronavirus. E in Sicilia è boom di visite

valle dei templi


Ieri è stato ufficializzato che dal 3 giugno dovrebbero essere nuovamente consentiti i viaggi tra i vari Paesi dell’Unione Europea, dopo il lockdown di questi mesi per l’emergenza Coronavirus. La riapertura riguarda tutte le regioni italiane, anche le più colpite dalla pandemia (come la Lombardia). Certo è che, nonostante la strana stagione estiva alle porte, gli italiani hanno voglia di rilassarsi un po’, dopo queste settimane così difficili. E gli effetti di questo desiderio iniziano a vedersi.

Dalla Puglia, ad esempio, fanno sapere che nelle ultime due settimane c’è stato un vero e proprio boom di prenotazioni, specialmente in Valle d’Itria, dove, come riporta La Repubblica, stanno arrivando decine di richieste per i prossimi mesi. In particolare, le prenotazioni arrivano da regioni settentrionali, Lombardia e Veneto su tutte, e sono indirizzate soprattutto a trulli e masserie.

Accanto a questo, c’è un altro dato che fa capire come gli italiani avessero nostalgia delle loro bellezze, paesaggistiche e culturali. Se da un lato, infatti, molti si sono già riversati sulle spiagge, altri hanno approfittato della riapertura dei musei per fare di nuovo incetta di bellezza e storia.

Dopo le ripartenze degli Scavi Archeologici di Pompei e del Parco di Capodimonte a Napoli, che hanno dato il via libera all’ingresso dei cittadini sempre nel rispetto delle misure di sicurezza per contenere la diffusione del Coronavirus, da oggi cancelli aperti anche per i musei della Regione Sicilia. Da oggi, infatti, sabato 30 maggio, a domenica 7 giugno, le entrate per i primi visitatori saranno gratuite.

E dalla Sicilia fanno sapere che il primo giorno ha visto già un vero e proprio boom di prenotazioni, centinaia e centinaia. Il sito più richiesto è la Valle dei Templi, dove praticamente c’è una specie di “tutto esaurito”.

Per la giornata di domani, domenica, ci sono gli ingressi delle ore 8,30 e 12,30. Lunedì 1 giugno c’è l’ingresso gratuito delle ore 15. Il 2 giugno sono disponibili ingressi gratuiti alle 8,3012,30, 16,30 e 18,30.

ULTIMO AGGIORNAMENTO