Sanremo 2020: finale dal gusto meridionale

Ad imporsi un'artista di origini pugliesi che potrebbe non aver dimenticato la sua amata siciliana.

Sanremo Sud
Fonte immagine: pagina ufficiale Facebook Diodato.


Si è conclusa ieri la 70esima edizione del Festival della Musica Italiana. E l’epilogo strizza l’occhio al Sud.

A vincere Sanremo 2020 è stato Diodato, cantautore di origini tarantine, che si è imposto con il brano “Fai rumore“, una canzone dal gusto pop che parla di una storia d’amore che è terminata, ma non del tutto superata. E c’è chi ha insinuato il sospetto che faccia riferimento ad una delle concorrenti in gara.

Infatti, sul palco dell’Ariston, c’era anche l’ex del vincitore, ovvero Levante, cantante di Caltagirone. A mettere in giro il rumor è stato Coez, rapper partenopeo, comune amico dei 2. L’artista proveniente dalla Sicilia si è classificata 12esima.

Settimo posto per la romana Elodie, legata a Lecce per essere lì vissuta. Invece, 13^ Anastasio, originario di Meta, in Campania, 14^ Alberto Urso, tenore di Messina e 23^ Riky, nativo della provincia di Cagliari.