mercoledì, Febbraio 1, 2023

Il menù della Befana a Napoli è infinito: altro che piatto unico

Cosa si mangia nel giorno dell'Epifania nella città di Napoli? Ecco il menù completo ricco di pasta, carne e dolci. 

"L'Epifania tutte le feste porta via" cita un vecchio detto tutto italiano che rispecchia a pieno le tradizioni del nostro Paese. La Befana è simbolo di rivelazione e simbologia che in Italia si manifesta con la classica calza ricca di dolci, caramelle e cioccolato. Non c'è una regola per creare la calza perfetta e in ogni regione ci sono usanze e tradizioni ben precise per concludere al meglio le festività. A Napoli la tradizione culinaria esplode anche in questa giornata dove non mancano piatti tipici e un menù decisamente abbondante.

Nel capoluogo campano infatti ogni festa viene celebrata con un piatto tipico da portare a tavola e riunire famiglia e amici. I bambini sono certamente i più curiosi nel giorno dell'Epifania nel quale aspettano con ansia calze e regali conservati dalla Befana esattamente come nella notte di Natale. Scopriamo il menù tipico della tradizione napoletana fatto di ricette semplici e super abbondanti.

Menù della Befana a Napoli: l'esplosione della tradizione a tavola

Il 6 gennaio non è una festa da sottovalutare e i napoletani, nella maggior parte, scelgono di festeggiarla a tavola insieme a parenti e amici. Cominciamo subito dal primo piatto che per molti è considerato un pasto unico. Si tratta della famosa pasta al forno con pomodoro, ricotta e provola. All'interno non possono mancare le fantastiche polpettine napoletane, prima fritte nell'olio e poi cotte insieme alla pasta per un risultato perfetto.

C'è chi pensa che dopo la pasta al forno ci sia il dolce ma nella città partenopea non è così. Seguono le carni tipiche del classico ragù come la braciola alla napoletana imbottita di pinoli, prezzemolo e uvetta passa ma anche la famosa tracchiulella in grado di arricchire il sugo. Non mancano i contorni come i friarielli che in molte case sono un vero e proprio must. Il momento del dolce è decisamente tutto da scoprire.

La tradizione vuole che all'Epifania si prepari la prima pastiera dell'anno che poi ritroveremo a Pasqua ma non mancano struffoli e mustaccioli. Per mangiare questi dolci toccherà aspettare 365 giorni ed è per questo che all'Epifania è impossibile farne a meno.

LEGGI ANCHE>>>Natale in casa Cupiello, oggi l'attrice è protagonista in Mina Settembre: "Non sembra lei"

LEGGI ANCHE...