giovedì, Febbraio 9, 2023

Cibi portafortuna, ecco cosa non può mancare questa sera sulla vostra tavola

Ultimo giorno dell'anno, tra brindisi ed auguri non dimenticatevi di mettere in tavola questi cibi: si dice che portino fortuna!

31 dicembre, ultimo giorno dell'anno: mollissimi sono già pronti ad accogliere il nuovo anno con tantissimi buoni propositi. Altri invece stanno tirando le somme, il resoconto a fine anno è una cosa che accomuna tantissime persone che sperano in un nuovo anno più prospero o semplicemente di poter riuscire a concretizzare qualche desiderio che nel 2022 è rimasto timidamente nel cassetto. Tantissime sono le tradizioni legate a questo giorno ma sappiamo che noi italiani abbiamo un debole per il cibo. I menù tradizionali imbandiscono le nostre tavole ma sapete che alcune pietanze sono legate a delle leggende? Secondo alcune tradizioni infatti, mangiare a cavallo dell'ultimo e del primo giorno dell'anno alcune pietanze attirano energie positive e favoriscono un anno particolarmente fortunato. Ecco quali prodotti non possono mancare sulla vostra tavola questa sera allo scoccar della mezzanotte.

Cibi portafortuna: ecco quali mangiare secondo la tradizione

Sicuramente quando avrete letto il titolo di questo articolo vi saranno venuti in mente le lenticchie. Confermiamo che questi, secondo la tradizione, si mangiano a mezzanotte come buon auspicio per le entrate. Il legume a forma di monetina simboleggia la prosperità. Solitamente si mangiano con lo zampone o cotechino. Negli Stati Uniti invece a sostituire le lenticchie sono i fagioli.

lenticchie

Sempre come buon auspicio di entrate fruttuose, secondo alcune tradizioni si deve mangiare la verdura verde che richiama, secondo gli americani, il colore dei dollari.

verdure

Tra le spezie che devono condire i vostri piatti non deve mancare il peperoncino che a Napoli è legato alla figura del cornetto contro il malocchio. Questo non deve essere presente solo ni condimenti ma anche come ornamento sulle vostre tavole o appesi sotto gli archi delle porte. Simboleggiano potenza e soprattutto fertilità!

peperoncino

Sicuramente avrete sentito parlare che a capodanno va mangiata la frutta tonda: sulla tavola non possono mancare 13 chicchi di uva. Questi rappresentano i mesi del nuovo anno e uno per ogni anno rappresentano l'abbondanza. Lo stesso vale anche per la melagrana. Tra la frutta non può mancare il mandarino che secondo la tradizione cinese è un buon augurio per l'anno che verrà.

uva

Sempre per lo stesso principio della sfericità, immancabili sono gli struffoli: il dolce che si compone di piccole palline fritte indorate del miele.

struffoli

LEGGI ANCHE:Depurarsi tra Natale e Capodanno, il menù light di una giornata tipo: "Non mangiare mai questo condimento"

 

LEGGI ANCHE...