venerdì, Gennaio 27, 2023

La rivincita di Cristina d'Avena: "Dopo 40 anni, finalmente ci sono riuscita"

La cantante Cristina D'Avena è stata tra le protagoniste de 'Le Iene': il suo monologo in diretta su Italia 1. 

Ha costruito la sua carriera sulle sigle dei cartoni animati per bambini. E da lì è diventata un personaggio intramontabile della musica italiana, perché, appunto, intramontabili sono i cartoni a cui ha prestato la voce. Stiamo parlando di Cristina D'Avena, famosissima cantante che non ha bisogni di presentazioni. E che oggi, dopo tanti anni di successi per baby ascoltatori, si è finalmente presa la sua rivincita.

Ne ha parlato ieri sera, nel corso della trasmissione tv 'Le Iene' (condotta da Belen Rodriguez e Teo Mammucari). In un monologo seguitissimo e che ha scatenato tante reazioni da parte del mondo dei social, Cristina D'Avena ha parlato delle difficoltà e degli ostacoli che ha dovuto superare quando, una volta affermatasi come cantante di un certo tipo di musica, nessuno più la prendeva sul serio. Avrebbe voluto che le sue canzoni non fossero catalogate come musica di serie B. Ma tanti colleghi, produttori musicali e discografici le hanno sempre 'bocciato' quella che era una sua aspirazione da sempre. Fino al giorno della sua rivincita.

Cristina D'Avena a 'Le Iene': "Nessuno scommetteva più su di me"

La dolce voce de 'Il Valzer del moscerino' (canzone con cui Cristina D'Avena trionfò allo Zecchino d'oro quando aveva appena tre anni e mezzo) è arrivata alla sua vittoria personale qualche anno fa. Quando, cioè, è stata ospite del Festival di Sanremo. Invitata da Carlo Conti, lo show di Cristina D'Avena al Teatro Ariston nel 2016 fu un vero e proprio successone.

Una sigla dopo l'altra, da quella dei 'Puffi' a 'Occhi di gatto', da 'Kiss Me Licia' a 'Pollon' (e come non citare 'Mila e Shiro'), Cristina è entrata a far parte dell'infanzia di migliaia di bambini, oggi divenuti adulti. Ma nessuno dimentica i momenti felici dell'infanzia, la fase più bella nella vita di una persona. Ed è per questo che oggi la cantante rivendica con fierezza e orgoglio di aver fatto parte delle colonne sonore dell'infanzia di tutti noi.

"Nessuno scommetteva su di me, ma poi ho realizzato che chi doveva veramente scommettere su me stessa ero proprio io", ha detto la cantante a 'Le Iene'.
Ed è stato in quel momento di rivalsa che la D'Avena ha iniziato a cantare le sue canzoni con ancora più forza e convinzione. "E so di non aver mai tradito il mio pubblico".

LEGGI ANCHE >>> Arianna Montefiori irriconoscibile, l'attrice scoppia in lacrime sui social: "C'è qualcosa che non vi mostro..."

LEGGI ANCHE...