martedì, Dicembre 6, 2022

Pasta alla boscaiola bianca, una ricetta anni '80 molto amata in Campania

La pasta alla boscaiola bianca è molto amata in Italia, e in Campania in particolar modo: ecco la ricetta di questa pietanza tipica degli anni Ottanta

Le ricette anni Ottanta sono argomento di dibattito tra i cuochi e tra gli amanti in generale della Cucina. Per molti esperti si tratta di ricette vecchie e strane, che non devono essere più proposte nei ristoranti. Altre persone, però, sono affezionate almeno a una di queste ricette, perché gli ricordano un momento particolare della loro vita o, semplicemente, per gusto. Non si può negare che alcune di queste siano buone: la pasta con panna e prosciutto, le farfalle al salmone e l'insalata russa sono ancora molto apprezzate e vengono ancora mangiate. Una delle ricette più amate degli anni Ottanta è la pasta alla boscaiola.

In questo articolo riportiamo la ricetta della pasta alla boscaiola bianca. Questa ricetta è molto amata in tutta Italia, e anche in Campania, dove molte famiglie la preparano e la mangiano ancora. Ecco gli ingredienti per 5 persone: 500 grammi di rigatoni, 500 grammi di funghi champignon, 200 grammi di piselli teneri (freschi o surgelati), 3 salsicce di maiale fresche, 250 ml di panna da cucina, 200 ml di panna liquida 100 grammi di parmigiano grattugiato, 50 ml di olio extravergine d’oliva, una cipolla media, un mazzetto di prezzemolo, sale e pepe q.b.

Pasta alla boscaiola bianca: la ricetta

La ricetta che leggerete è stata pubblicata dal sito NonnaClaudia.com, dal quale l'abbiamo ripresa. Prima di tutto, dovete pulire per bene i funghi, poi li dovete tagliare a piccole fette. A questo punto, potete lavarli sotto l'acqua corrente e poi farli scolare. Mentre fate scolare i funghi, potete procedere con il tritare cipolla e prezzemolo. Aggiungete un filo di olio extravergine d'oliva in una padella grande e fate soffriggere la cipolla. Aggiungete un po' di pepe e fate imbiondire la cipolla.

Dopo che la cipolla si sarà dorata, potete aggiungere i funghi. Fateli cuocere per un po', coprendo con un coperchio. Dopo un po', aggiungete i piselli, versate dell'acqua e fate cuocere a fiamma alta. Quando si sarà seccata l'acqua, aggiungete metà del prezzemolo, il sale e il pepe. Cuocete per un altro minuto. Intanto, fate bollire l'acqua, salatela e aggiungete la pasta. Durante la cottura, aggiungete la salsiccia sbriciolata nella padella con funghi e piselli e fate soffriggere, aggiungendo un po' di acqua di cottura. La panna dovrà essere aggiunta quando la salsiccia sarà cotta. Dopo aver mescolato tutto per bene e aver finito di cuocere la pasta, potete scolarla direttamente nella padella, con la fiamma ccesa. Mescolate tutto, saltate e aggiungete il prezzemolo. A questo punto, potrete servire la pasta!

LEGGI ANCHE>>>Ragù, avete mai provato quello alla molisana? È un'ottima alternativa al ragù bolognese o napoletano

LEGGI ANCHE...