sabato, Dicembre 10, 2022

I cachi fanno ingrassare? Ecco tutte le curiosità sul frutto più amato in autunno

L'autunno è ormai arrivato e i cachi sono tra i frutti più amati di questa stagione. In molti si chiedono se sono adatti anche alla dieta, ecco tutte le proprietà nutritive che ci stupiranno. 

I cachi sono uno dei frutti più amati di questa stagione a cui si aggiungono mandarini e frutta secca. Insomma l'autunno riserva sempre grandi sorprese e anche in inverno possiamo trovare la stessa varietà di frutta e verdura utile per combattere il freddo. Le caratteristiche principali dei cachi sono innanzitutto la loro bontà e la grande dolcezza. Si tratta di un frutto più amato anche dai più piccoli e adorato da chi ha voglio di un tocco di dolcezza durante la giornata.

Scopriamo dunque se però i cachi sono utili per chi è a dieta o vuole stare attento con la linea. Cominciamo con l'analisi delle loro proprietà nutrizionali, i cachi sono composti da molti zuccheri come il fruttosio. Si tratta di una sostanza facilmente assimilata dal nostro corpo e che dona tantissima energia. Per 100 gr di frutto corrispondono circa 70 calorie, questo lo rende certamente ideale anche per chi vuole star attento alla linea ma attenzione a qualche errore da non commettere.

I Cachi non fanno ingrassare ma attenzione a quando mangiarli: ecco i momenti giusti

Questo frutto autunnale è perfetto non solo da mangiare appena raccolto ma anche per preparare dolci autunnali gustosi o per accompagnare la nostra colazione. Non dimentichiamo che è possibile realizzare anche la marmellata. Cominciamo però a chiarire quando è opportuno mangiare i cachi e quando invece bisogna evitarli. Questo frutto è ricco di vitamine e fa benissimo al nostro fegato, per non parlare della sua grande idratazione. Ci sono però alcuni momenti in cui bisogna evitarlo.

I cachi sono molto zuccherati ed è consigliabile non mangiarli dopo il pranzo e dopo la cena. Scegliamo invece di mangiarli a colazione, come spuntino a mezza mattinata o nel bel mezzo del pomeriggio. La grande energia di questo frutto ci aiuterà ad affrontare meglio la giornata e a smaltire in fretta il fruttosio assunto senza intaccare la nostra dieta. Mangiare invece i cachi dopo i pasti potrebbe essere deleterio per il nostro organismo se intendiamo perdere qualche chilo di troppo. Non resta dunque che gustare questi frutti magnifici senza mai perdere di vista la cura del proprio corpo.

LEGGI ANCHE>>>Benedetta Rossi rivela come sostituire il sale in cucina: rimanere in forma ma con gusto

LEGGI ANCHE...