martedì, Novembre 29, 2022

Arancini, scopri la ricetta della variante con il pistacchio di Bronte: è gustosissima!

Avete mai provato gli arancini al pistacchio di Bronte? Sono buonissimi e non hanno nulla da invidiare a quelli al ragù

Gli arancini, o arancine, sono uno dei piatti tipici della Sicilia più famosi in Italia. Sono amati in tutto il territorio italiano, e anche all'estero, e fanno ormai parte della tradizione dello street food del vecchio Stivale. La variante al ragù è quella più classica e amata, ma non è l'unica che si trova in Sicilia. Tra le altre varianti, una delle più apprezzate è quella al pistacchio.

In particolare, per avere un arancino siciliano doc, si ricorre all'uso dei pistacchi di Bronte. Quella di Bronte è una varietà siciliana DOP, prodotta nel comune omonimo della provincia di Catania. Questi sono utilizzati sia per gli alimenti dolci, come i gelati o le creme utilizzate per farcire le torte, ma anche per quelli salati. Oltre al celebre "pesto alla brontese", con questi pistacchi si possono anche realizzare degli ottimi arancini. Vediamo insieme la ricetta.

Arancini al pistacchio di Bronte: ecco la gustosissima ricetta

Per delle porzioni adatte a circa quattro persone, servono 500 grammi di riso, 70 grammi di burro, 75 grammi di grana grattugiato, 30 grammi di farina per la besciamella, 100 ml di panna da cucina, 150 ml di latte, 15 piccoli pezzi di formaggio a pasta filata. Inoltre, serviranno 150 grammi di pistacchi tritati, preferibilmente di Bronte, la farina, l'acqua, il pangrattato, il sale, il pepe e l'olio di semi. Secondo la ricetta di caraci.it, si dovrà iniziare facendo bollire il riso nell'acqua salata. Quando sarà al dente si potrà scolare. Dopo averlo messo in una ciotola, si dovranno aggiungere il grana e 40 grammi di burro. Bisognerà, a questo punto, mescolare fino a che il burro disciolto e il formaggio arrivino ad ogni chicco di riso. A questo punto, si potrà lasciar raffreddare il riso, coprendo la ciotola con una pellicola.

Per realizzare la besciamella dovrete far sciogliere i restanti 30 grammi di burro in un pentolino, poi aggiungere 30 grammi di farina setacciata e tutto il latte. Per evitare di creare grumi, si consiglia di utilizzare una frusta per mescolarlo. Dopo aver realizzato la besciamella, che deve essere densa, si potranno aggiungere sale, pepe, panna e pistacchi tritati. A questo punto si dovrà mescolare il tutto, e poi si dovrà coprire la ciotola con della pellicola e riporre nel frigo. Dopo aver tagliato il formaggio a piccoli pezzetti, bisognerà aspettare che si raffreddino il riso e il composto ottenuto a partire dalla besciamella. Per realizzare gli arancini si dovranno inumidire le mani e prendere pochi grammi di riso alla volta. Bisognerà dare una forma concava al riso, utilizzando le dita per appiattirlo sulla mano.

A questo punto, si potrà farcire, aggiungendo un cucchiaio del composto e un pezzetto di formaggio. Si possono anche aggiungere, insieme al formaggio, dei cubetti di prosciutto. Bisognerà, a questo punto, aggiungere del riso per chiudere l'arancino. Bisogna fare attenzione a richiudere correttamente l'arancino, sigillando per bene i due dischi di riso. Come spiega il portale online precedentemente menzionato, si potrà dare qualsiasi forma desiderata all'arancino: quella di una "palla" come l'arancina palermitana, o quella con la punta "a cono", classica dell'arancino catanese. Dopo aver ripetuto il procedimento con tutti gli arancini, si potrà finalmente passare alla frittura, sia in friggitrice che in una pentola. Siamo convinti che li adorerete!

LEGGI ANCHE>>>Insalata di riso alla napoletana, avete mai provato la variante con i frutti di mare? Ecco la ricetta di Frijenno Magnanno

LEGGI ANCHE...