lunedì, Settembre 26, 2022
HomeCuriositàGiorgio Armani distrutto dal dolore: "Tutta colpa della malattia"

Giorgio Armani distrutto dal dolore: "Tutta colpa della malattia"

Giorgio Armani è uno degli stilisti più amati ed importanti del nostro Paese. Purtroppo un grande lutto, la perdita del suo compagno stroncato da un male molto aggressivo, lo ha devastato.

La storia di Giorgio Armani comincia moltissimo tempo fa e in maniera del tutto originale. Dopo il servizio militare, il giovanissimo Armani comincia a lavorare come vetrinista a La Rinascente di Milano e nel 1965 viene chiamato da Nino Cerruti per ridisegnare il marchio Hitman. Qualche tempo dopo, in seguito alla collaborazione con il Lanificio Fratelli Cerruti i cui compare il suo nome decide di fondare un marchio tutto suo. Nel 1975 comincia la scalata alla moda e la fondazione dell'azienda omonima che viene valutata da Forbes per 6,3 miliardi di dollari, per cui Giorgio Armani risulta essere il secondo uomo più ricco d'Italia.

Dopo la pandemia, Giorgio Armani ha rilasciato un' intervista in cui ha ripercorso la sua carriera e gli immensi successi. Ha confessato che durante il momento critico in cui il Covid 19, ha minacciato il mondo e tutti si sono ritrovati isolati ha avuto modo di riflettere e comprendere delle cose che hanno cambiato radicalmente il suo modo di lavorare. Lo stilista ha ammesso che la pandemia ha stravolto quasi del tutto la vita della sua azienda, per cui ora non è più possibile pianificare troppo in anticipo, proprio perché potrebbe cambiare tutto improvvisamente. Anche un altro cambiamento ha sconvolto la vita di Giorgio Armani, la perdita improvvisa del suo compagno di vita Sergio Galeotti.

Giorgio Armani, il dolore inestinguibile

Nel 1975, quando Giorgio Armani decise di fondare la sua azienda non era solo, al suo fianco c'era Sergio Galeotti. I due sono stati insieme per tutto il tempo possibile. Ma nel 1985 Sergio venne colto da un infarto che non gli diede scampo. Lasciò questa vita ed un vuoto incolmabile nella vita dello stilista. In un' intervista a Vanity Fair di qualche anno fa, Armani confessò che tutto ciò che ha fatto nella sua azienda e tutti i successi che ha avuto sono frutto dell'amore provato per Sergio Galeotti. Galeotti è l' uomo che gli ha dato tutto quello che aveva dimostrando un amore infinito. Lo stilista ha parlato di un sentimento troppo grande, che va al di là dell' amore. Questa profondità di sentimenti, questo legame che non si spezza nemmeno con la morte è ciò che ha ispirato Armani per tutta la vita. La realizzazione di questo grande sogno che è la Giorgio Armani, è un enorme gesto d'amore.
Leggi anche: Vi ricordate Allegra, figlia di Donatella Versace? Dalla malattia al boom economico, ecco com'è oggi

LEGGI ANCHE...