martedì, Novembre 29, 2022

Rosalinda Cannavò e lo sfogo contro lo Stato Italiano: "Io non mi vergogno.."

Fa notizia lo sfogo su Instagram di Rosalinda Cannavò. L'attrice italiana se l'è presa con il Fisco italiano, puntando il dito contro un sistema fiscale affine allo strozzinaggio.

Sta facendo parlare lo sfogo sui social di Rosalinda Cannavò. L'attrice ed ex concorrente del Grande Fratello VIP, ha postato nei scorsi giorni un messaggio sul proprio profilo Instagram. Nel messaggio, indirizzato allo Stato italiano, la bella attrice recriminava sulla pressione fiscale.

A suo dire, lo Stato starebbe affossandola. Lei come tante altre persone, aggiunge la Rosalinda Cannavò, che non è l'unica a trovarsi in questa situazione. L'attrice non ha usato mezzi termini e, dopo averle cantate al Fisco, ha riscosso un'ampia gamma di consensi. I commenti entusiasti dei followers si sono accumulati sotto il lungo post.

Rosalinda Cannavò e lo sfogo su Instagram

Il duro sfogo social di Rosalinda Cannavò prende di mira la gestione delle tasse da parte dello Stato italiano. L'ex gieffina e fidanzata di Andrea Zenga ha stupito un po' tutti. Tra le sue ultime stories su Instragram, infatti, compare un lungo sfogo. Nel post l'attrice attacca senza mezzi termini il Fisco italiano. Le parole che usa non lasciano spazio alla libera interpretazione. Rosalinda definisce "scandaloso" e "quasi strozzino" il nostro sistema. Un sistema che, secondo l'attrice, sarebbe volto a premiare chi lavora in nero. Questo, ovviamente, a discapito dei lavoratori onesti.

Secondo l'attrice ed ex gieffina, lo Stato porta le persone a non crescere e a non poter costruire un futuro stabile. Se sei onesto, ti trovi insomma in un a brutta situazione dal punto di vista fiscale. Se sei disonesto, secondo la Cannavò, lo Stato ti "premia" con un reddito di cittadinanza. Chi lavora in nero arriva a guadagnare più di chi dichiara tutto, persino "l’aria che respira".

Proseguendo nel suo lungo e feroce sfogo attacco allo Stato Italiano, la bella e giovane attrice siciliana, ha scritto che lo Stato dovrebbe vergognarsi del sistema fiscale messo in piedi. UN sistema che, secondo la Cannavò, è davvero vergognoso. L'attrice si lamenta dei migliaia e migliaia di euro sborsati in tasse. L'attrice ha anche ammesso di essersi trovata spesso in difficoltà per questo, ma di non avere nulla di cui vergognarsi. E rincara la dose dicendo che l'unico a vergognarsi dovrebbe essere lo Stato. La Cannavò paragona il sistema fiscale vigente allo strozzinaggio.

Il fisco, dice la Cannavò nel suo post, ci toglie oltre il 55% di ciò che incassiamo e non ci dà in cambio nulla. E lo stesso fisco permette l'evasione fiscale e bastona quelli in regola, che le tasse le pagano e le hanno sempre pagate. La Cannavò ha poi concluso recriminando su quanto sia complicato il nostro sistema. Talmente complicato che abbiamo bisogno di un consulente in grado di aiutarci a pagare le tasse. Consulente che, naturalmente, dobbiamo pagare di tasca nostra. Il post ha, com'è intuibile, riscosso ampi consensi da parte dei followers angustiati dallo stesso problema dell'attrice italiana.

Leggi anche:Rosalinda Cannavò: "Sono arrivata a pesare 32 chili, la foto fa il giro del web

LEGGI ANCHE...