sabato, Dicembre 3, 2022

Altro che Flavio Briatore, la pizza più costosa al mondo è al Sud Italia: tutti i dettagli

Altro che Flavio Briatore, la pizza più costosa al mondo si trova in Cilento. Tutti i segreti della Luigi XIII. Il prezzo è davvero assurdo. 

La pizza Margherita da tradizione è legata alla città di Napoli e risale a un omaggio per la Regina che però si è trasformato immediatamente nel simbolo di un intero popolo. Nelle ultime settimane quello che è uno dei piatti più semplici e genuini della tradizione italiana è diventato oggetto di discordia. Flavio Briatore infatti vede la sua pizza a 65 euro ma a quanto pare la pizza più costosa al mondo non è la sua.

La tradizione napoletana vede il costo della pizza molto basso, si aggira infatti intorno ai 5 euro se parliamo della margherita. Nel mondo però questo piatto si è diffuso a macchia d'olio e ogni luogo produca una versione propria. L'Italia e la città di Napoli restano il simbolo della pizza tradizionale che sembra intoccabile ma c'è qualcuno che ha deciso di superare un record assurdo. Briatore in tv si vantava della sua pizza e ne giustificava il costo ma l'imprenditore non ha nulla a che vedere con Renato Viola, l'inventore della vera pizza più cara di tutto il pianeta.

Luigi XIII: una pizza da 8.300 euro

Voliamo in Cilento, una zona della costa campana molto frequentata da turisti e escursionisti di ogni genere. Qui nasce l'idea della pizza più costosa al mondo firmata da Renato Viola. Lo chef oggi vive negli Stati Uniti d'America ma ha lasciato il segno in Italia con un piatto davvero unico. Si tratta di una pizza per due persone che costa ben 8.300 euro.

Il nome della pizza è Luigi XIII ed è chiaramente dedicata al sovrano francese ma scopriamo perché costa così tanto. Viola ha ideato una pizza che viene preparata direttamente a casa del cliente da lui in persona con tanto di sommelier e chef al seguito. L'impasto ha una lievitazione di 72 ore e la grandezza della pizza è più grande della media, quanto basta per due persone. Già l'impasto viene condito con il sale Murray River, uno dei più pregiati al mondo e questo ne determina il costo alto ma non solo.

Ecco tutti gli altri ingredienti con cui è farcita la pizza da 8.300 euro: Gamberi rossi di Acciaroli, Caviale Oscietra Royal Prestige, Caviale Kaspia Royal, Cicala del mar Mediterraneo, Caviale beluga Kaspia, Aragosta di Palinuro e Gocce di Cognac. Questi gli ingredienti pregiati della pizza più costosa del pianeta firmata da uno chef cilentano.

LEGGI ANCHE>>>Il menù di Pasqua di Antonino Cannavacciulo: non immaginereste mai quanto costa pranzare nel ristorante dello chef

LEGGI ANCHE...