venerdì, Agosto 19, 2022
HomeCuriositàCristina D'Avena vittima di odio in rete: "Guardate cosa mi scrivono in...

Cristina D'Avena vittima di odio in rete: "Guardate cosa mi scrivono in privato"

Tanti sono i gusti musicali quanti sono i generi. C’è una cantante, però, che mette d’accordo i fan di Bach e quelli dei Sex Pistols: Cristina D’Avena. La cantante emiliana di origini pugliesi, infatti, è di sicuro la voce più amata d’Italia. A quanto pare, però, non le verrebbe riconosciuto l’apprezzamento che merita

Davvero in pochissimi hanno iniziato la propria carriera nel mondo dello spettacolo più giovani di Cristina D’Avena. Non tutti sanno infatti che fu lei la tenerissima interprete de “Il valzer del moscerino”, quando aveva solo 3 anni. La sua grande carriera però, come è noto, è legata a doppio filo alle sigle dei cartoni animati. La prima che incide, infatti, risale al 1981 quando canta per “Bambino Pinocchio”. Abbiamo potuto apprezzarla anche nelle vesti di showgirl e di attrice, poi, in diversi programmi televisivi targati Mediaset. Dall’ 83 al 2000, infatti, è spesso apparsa nel fortunatissimo "Bim Bum Bam". Nell’ 86, poi, ha interpretato l’amatissima Licia nel telefilm per ragazzi "Love Me Licia". Nonostante sia una delle cantanti di maggiore talento in circolazione, infatti, la D’Avena si è spesso cimentata anche nel ruolo di presentatrice come, ad esempio, in “Cantiamo con Cristina” e “Radio Cristina”

La sua principale dote, però, come tutti sanno è la sua voce sensazionale. La discografia di Cristina, infatti, è davvero sterminata e conta un numero eccezionali di singoli ed album. Non staremo qui ad elencarli per motivi di brevità, non possiamo però esimerci dal farlo riguardo alcune sue memorabili sigle. È davvero impossibile, infatti, non ricordare “Ti voglio bene Denver”, “Kiss Me Licia”, “Pollon” o “Il mistero della pietra azzurra”, e ce ne sarebbero ancora decine e decine. Impossibile, allora, negare l’immenso talento e le grandi doti di Cristina. Ultimamente, però, ha dichiarato di essere trattata come una cantante di serie B. Scopriamo perché.

Ecco perché qualcuno valuta Cristina D’Avena una cantante di serie B

In una sua recente intervista al Corriere della Sera, ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha rivelato di essere considerata “la cantante dei cartoni e quindi di serie B”. Ci sembra davvero stupido, allora, negare l’onore che merita un’ artista che riscuote un enorme successo da ben quarant’anni. Do aver registrato 743 brani e fatto ben 313 pubblicazioni, pare infatti che ci sia ancora chi abbia il coraggio di sostenere che la D’Avena non sia paragonabile ai cantanti di maggior successo del nostro panorama musicale. Ci accodiamo, allora, a questa opinione e sosteniamo con forza che la D’Avena non possa essere messa allo stesso livello dei cantanti e delle cantanti migliori d’ Italia. Lei, infatti, è sicuramente migliore.

LEGGI ANCHE: Samuel Peron diventerà presto padre: chi è la compagna di vita (e futura madre) Tania Bambaci

LEGGI ANCHE...