sabato, Dicembre 3, 2022

Cesare Bocci parla della malattia della figlia: "Soffre molto"

Cesare Bocci, famoso attore della televisione italiana, conduce un programma in seconda serata con la figlia Mia e così ha scoperto alcune cose su di lei. 

Classe '57 di origine marchigiana, Bocci esordisce a teatro in numerosi spettacoli per poi trasferirsi a Roma e iniziare a lavorare anche per il cinema e la televisione. Il successo televisivo arriva soprattutto con la produzione Rai de Il Commissario Montalbano in cui interpreta Mimì Augello e con quella di Mediaset, Elisa di Rivombrosa. Sempre per la Rai partecipa anche alla fiction Provaci ancora prof! Oltre che alla carriera di attore, Cesare Bocci si è cimentato anche in quella di ballerino, partecipando a Ballando con le stelle danzando anche con la moglie Daniela Spada a cui è legato dal 1993 e con la quale ha avuto una figlia, Mia, nata nel 2000.

La nascita della figlia è stato un lieto evento rovinato però da una tragedia: Daniela viene colpita da un ictus fulminante che si scoprirà poi essere un'embolia post partum. Finisce in coma per un mese e al suo risveglio non ricorda nulla, nemmeno di aver messo al mondo Mia. È proprio con Mia che Bocci conduce il talk Imperfetti sconosciuti in seconda serata su Rai3, in cui genitori e figli si confrontano su diversi temi mettendo così in risalto le differenze ma anche le similitudini tra diverse generazioni. All'inizio sono stati entrambi sorpresi dalla proposta e Mia era indecisa se accettare o meno, causa la sua timidezza. Alla fine ha deciso di buttarsi in gioco ottenendo grandi successi.

Cesare Bocci: ho scoperto che mia figlia soffre di disturbi alimentari

È stato proprio durante il programma che Mia ha deciso di confessarsi col pubblico in studio e a casa, raccontando una sua esperienza personale. La figlia di Cesare, infatti, ha confessato di aver sofferto di disturbi alimentari per cinque anni ma di aver superato questo scoglio difficile grazie anche all'aiuto dei genitori. Bocci infatti ha dichiarato di essere a conoscenza del problema della figlia che, durante un anno di studi all'estero, ha iniziato ad essere a disagio col proprio corpo. Un disturbo che colpisce tantissimi adolescenti e che può avere conseguenze anche drammatiche.

Nonostante sia figlia unica, Bocci sostiene di non essere super protettivo nei suoi confronti: è giusto che Mia viva la sua vita e faccia le sue scelte, a costo di sbagliare. Anche se un giorno vorrà intraprendere la carriera televisiva o cinematografica, seguendo le ombre paterne, non avrà nulla da obiettare. Sarà sempre al suo fianco.

LEGGI ANCHE: Vi ricordate di Alessandra Tripoli e Luca Urso di Ballando con le Stelle? "Ce ne andiamo da Hong Kong, ecco perché"

LEGGI ANCHE...