venerdì, Agosto 12, 2022
HomeNewsRocco Papaleo, l'amara ammissione: "Soffro di una brutta malattia fin da bambino"

Rocco Papaleo, l'amara ammissione: "Soffro di una brutta malattia fin da bambino"

Rocco Papaleo è uno dei personaggi più apprezzati e divertenti del mondo dello spettacolo in Italia. La sua è una personalità ironica e pungente, in grado di intrattenere in modo efficace e per questo l'artista lucano piace sempre così tanto. Ma forse non tutti sanno che Rocco Papaleo, sin da bambino, soffre di una malattia che gli ha reso la vita niente affatto facile.

Rocco Papaleo è un uomo di spettacolo a tutto tondo. Ha esordito nell'ambiente quando era ancora molto giovane, partecipando a spettacoli di varietà, cabaret e rappresentazioni teatrali. Eppure, il modo in cui ha iniziato la sua carriera è molto particolare. Infatti, la sua famiglia non aveva fiducia nel suo talento artistico, e quindi non era favorevole al suo sogno nel cassetto di lavorare in questo ambiente. Così, forse spinto dalla volontà di accontentare i suoi genitori, Rocco si iscrisse alla facoltà di Matematica a Roma, ma fu proprio qui che accadde la magia.

Quale città, infatti, apre le porte nel mondo dello spettacolo meglio della capitale? E così, Rocco iniziò il suo percorso artistico, che nel giro di poco tempo lo portò a partecipare ad alcuni progetti, ma non solo come attore. Papaleo, infatti, iniziò a curare anche la sceneggiatura di alcuni prodotti per la televisione, conquistando la stima degli addetti ai lavori. Sono tantissime le pellicole cinematografiche alle quali ha preso parte e dove si può ammirare il suo talento. Il primo film a cui ha partecipato è Il male oscuro di Mario Monicelli, ma nel 2010, Rocco ha diretto personalmente il suo Basilicata coast to coast, ambientato tra Salerno e la Basilicata.

Rocco Papaleo racconta della sua malattia: "L'ho ereditata da mio padre"

Forse non tutti sanno che Rocco Papaleo combatte da sempre contro una malattia che ha ereditato da suo padre. L'uomo, infatti, soffre di una grave forma di miopia, che gli permette di vedere molto poco. Per questo motivo, quando era un ragazzino tutti i suoi compagni di scuola lo prendevano in giro, facendolo soffrire molto. Ma Rocco è riuscito a trasformare quella menomazione in una grande risorsa. L'uomo, infatti, ha imparato a utilizzare di più la fantasia e l'immaginazione per sopperire alla vista. E questo gli ha dato modo di realizzare delle splendide sceneggiature che gli hanno regalato il successo che sperava di meritata. Questa è la dimostrazione che quando si riesce a vedere il lato positivo anche nelle cose brutte, si possono ottenere dei risultati incredibili. E prendersi anche delle belle soddisfazioni, alla faccia di chi lo aveva preso in giro da ragazzino.

LEGGI ANCHE>>>  Miriana Trevisan: "Devo farlo per forza, c'entra mio figlio", la più drastica delle decisioni

LEGGI ANCHE...