venerdì, Luglio 1, 2022
HomeNewsVanessa Incontrada, spunta perfino un murale dedicato a lei: la foto virale...

Vanessa Incontrada, spunta perfino un murale dedicato a lei: la foto virale sui social

"Ma mangi, sei anolessica", "Perché non ti metti a dieta, ti vedo ingrassata", "Ma come pensi di trovare un uomo se ti presenti così". Queste sono solo alcune delle forme in cui si presenta il Body Shaming. Ma ancora una volta esiste qualcosa che rende queste apparenti imperfezioni, perfezioni. Stiamo parlando degli artisti di strada.

Numerosi sono gli artisti che scelgono di rappresentare la bellezza dell'imperfezione. Ogni artista di strada si batte per un proprio ideale. Prendiamo ad esempio Jorit, con la sua arte racconta la straordinaria bellezza degli esseri umani, e dei loro volti. Le strisce che fa comparire sui volti delle persone che disegna, sono un simbolo della popolazione africana. Simboleggiano l'unità di una tribù opposta alla singolarità. Per l'artista rappresentare solo volti è per lui un obiettivo che permette a chi li guarda di cogliere le emozioni che questi trasmettono. Poi ci sono gli artisti di strada che amano raccontare di Donne. Rappresentarle come delle super eroine, vestite della loro vita.

Stiamo parlando delle Ladiesis, due amiche che hanno scelto di creare un qualcosa che ponesse al centro dell'attenzione le donne. Non si conosce nulla sulla loro identità, in quanto vogliono restare nell'anonimato. Hanno iniziato il loro progetto "Superwomen" nel mese di Gennaio del 2019 e la loro prima incursione è stata fatta nella loro città natia, ovvero Firenze. In occasione della festa della Donna, l'8 Marzo del 2019 le giovani attaccarono 8 icone femminili su alcune finestre cieche nel centro storico. Lo scopo era inizialmente quello di condividere le figure con il popolo per spingerli ad un momento di riflessione.

Lediesis colpiscono ancora, dalle donne della storia a quelle della televisione: ecco la loro nuova protagonista

Nel 2020 Vanity Fair creò un numero per la 40° uscita della settimana dal 30 Settembre al 7 Ottobre con un messaggio molto forte: "Nessuno mi può giudicare". La protagonista? Ovviamente non poteva essere che Vanessa Incontrada. Quest'ultima è stata rappresentata completamente nuda su un cubo verde in pendant con lo sfondo circostante. Già in quell'anno, Vanessa Incontrada riceveva numerose critiche per il suo aspetto fisico. Da super slanciata a "sformata e grassa". A causa dei suoi chili presi durante la gravidanza, Vanessa ha dovuto fare i conti con milioni di critiche, e questo ha diffuso ancora di più sul web il Body Shaming. La sua copertina per la nota rivista fu però una vera rivincita, oltre che un bellissimo simbolo di femminilità e purezza. Questo ha permesso alle Lediesis di riprodurre la sua figura come una super eroina.

eccellenze-meridionali-vanessa-incontrada-spunta-perfino-un-murale-dedicato-a-lei-la-foto-virale-sui-social-01
Screenshot Pagina Ufficiale Facebook Lediesis

Se ci fermiamo un attimo a riflettere è così: Vanessa Incontrada è una donna molto bella e profonda, ha fatto del suo corpo e della sua persona un simbolo di ribellione contro gli steriotipi femminili a cui siamo abituati. Con i suoi modi di fare, non solo è un esempio da seguire, ma la possiamo considerare a tutti gli effetti un'eroina. Per tutte le giovani Donne di oggi che si sentono insicure, o vengono offese per il loro aspetto. È questo il messaggio che dovrebbe essere trasmesso ogni giorno, specialmente per le nuove generazioni: amare se stessi e il proprio corpo non è sinonimo di debolezza, ma di una grande rivoluzione!

LEGGI ANCHE: "Il mio colore per l'estate", Vanessa Incontrada lancia il trend del costume in palette

LEGGI ANCHE...