venerdì, Luglio 1, 2022
HomeCuriositàLino Banfi, chi sono e cosa fanno i suoi due figli (una...

Lino Banfi, chi sono e cosa fanno i suoi due figli (una è famosissima)

Lino Banfi è, senza dubbio, uno degli attori italiani più amati di sempre. La sua evoluzione artistica, poi, è stata lunghissima e interminabile ed ancora molto ha da dare al mondo dello spettacolo. Non molti, però, conoscono i suoi due figli. Vediamo di chi si tratta.

Dalla commedia sexy all’italiana, a quanto pare, di acqua ne è passata sotto i ponti. Nino, infatti, lungi dall’essere appiattito a quei ruoli, è riuscito ad impersonare con disinvoltura un gran numero di personaggi diversi. Basti solo pensare all'interpretazione che fece del direttore del carcere in Detenuto in attesa di giudizio (1972) di Nanni Loy. Nella memoria di tutti però, specialmente in quella dei più giovani, si è impresso vestendo i panni di nonno Libero in Un medico in famiglia. Il Papa addirittura, probabilmente memore di quella interpretazione e sicuramente a conoscenza della devozione dell’attore, l’ha definito “il nonno d’Italia” e noi tutti non possiamo che essere d’accordo.

Prima di essere nonni, però, è necessario essere padri e il buon Lino non fa eccezione. L’artista di Andria, infatti, ha due splendidi ragazzi che gli vogliono un bene dell’anima. I due sono, appunto, Rosanna Banfi e Walter Zagaria. La prima è anche una nota attrice e abbiamo potuto apprezzarla molto spesso in coppia con il suo celebre papà.  Riguardo a Walter, invece, si sa molto meno. 

Ecco chi sono i figli di Lino Banfi e di cosa si occupano. 

Rosanna Banfi è un’attrice affermatissima ed ha interpretato diversi ruoli in numerosissimi film. I suoi esordi sul grande schermo, poi, risalgono a molti anni fa. In Grandi Magazzini, infatti, ricorderete il buon Lino interpretare il ruolo di clochard e artista di strada. L’attrice che interpretava sua figlia, infatti, era proprio la brava Rosanna. Da quel lontano 1986, poi, ne è passato di tempo e, solo limitandoci al grande schermo, possiamo infatti elencare: Roba da ricchi di Sergio Corbucci (1987), Bellifreschi di Enrico Oldoini (1987), La trasgressione di Fabrizio Rampelli (1988,) Saint Tropez - Saint Tropez di Castellano e Pipolo (1992), Oltre la quarta dimensione di Emiliano De Meo (1996), Ameluk di Mimmo Mancini (2015) e Le frise ignoranti di Antonello De Leo e Pietro Loprieno (2015)

Quello che è possibile reperire su Walter Zagaria, invece, è davvero molto poco. L’unica cosa che si sa con certezza, appunto, è che stia spesso accanto a sua madre. La donna, infatti, soffre di una patologia simile al morbo di ALzheimer e Walter, come tutta la famiglia, cerca di semplificare la vita della donna subissandola d’ affetto. Sperando, allora, che possano vivere a lungo una vita felice insieme, cogliamo l’occasione per porgere i nostri migliori auguri a tutta la famiglia.  

LEGGI ANCHE: Lino Banfi e la brutta malattia che l'ha colpito: "ho provato di tutto"

LEGGI ANCHE...