sabato, Agosto 6, 2022
HomeCuriositàClementino ne parla per la prima volta: "Ho detto al premio Oscar...

Clementino ne parla per la prima volta: "Ho detto al premio Oscar di stare zitto, è finita malissimo"

Clementino dagli Arcade Boyz racconta uno scioccante aneddoto che vede coinvolto lui, un premio oscar e le forze dell'ordine. Cosa è successo al noto rapper e chi è la star in questione.

Clementino è uno dei rapper più apprezzati del momento e quando si sente parlare della sua vita privata c’è sempre qualche aneddoto sorprendente da ascoltare. Al programma Arcade Boyz su Youtube ha infatti rilasciato recentemente un’intervista in cui racconta un aneddoto davvero incredibile. A quanto pare, infatti, una volta avrebbe intimato di stare zitto per l’intera serata ad un premio oscar con fare abbastanza aggressivo.

Clementino al videopodcast di Arcade Boyz: quella volta che ho zittito la star del cinema.

Apprendiamo, infatti, dalle parole di Clementino stesso: Eravamo a cena con gli amici a Ischia, stavamo facendo un po’ di casino: Sting era al microfono. Ad un certo punto, un signore dietro di noi mi fa: “Be quiet” – Fa Silenzio– Io mi giro e gli rispondo: “Sit down and don’t speak for all the night” Siediti e non parlare per tutta la serata. L’avellinese, però, a quanto pare non aveva neanche idea di chi fosse il suo interlocutore e poco dopo si è scatenato davvero il putiferio.

Le conseguenze del gesto. Coinvolti camerieri, proprietario e forze dell’ordine

Ascoltando le sue dichiarazioni, infatti, non conosciamo quanto ci sia di vero e quanto di inventato, sappiamo però che Clementino non abbia mai avuto peli sulla lingua e crediamo la cosa molto probabile: “All’improvviso sono arrivati da me i camerieri, il proprietario, la guardia di finanza, i carabinieri, la polizia e mi hanno detto ‘Cleme, ma cosa hai fatto? Hai parlato così ad un premio Oscar? E io sono rimasto senza parole: “Ma come un premio Oscar”.

Chi sia questo premio Oscar, però, non ci è dato saperlo. Il rapper, infatti, ha deciso di non rivelare la sua identità ma, a questo punto, dubitiamo anche che la conosca. Riconosciamo, allora, il grande carattere di Clementino e gli facciamo i nostri più sinceri complimenti. E’ necessario, però, sottolineare un altro aspetto della vicenda, anche se può sembrare prendere le parti di Golia. Quando qualcuno vuole ascoltare una persona salita sul palco, è buona abitudine evitare di parlare a voce alta e se qualcuno chiede di abbassare la voce, è sempre meglio dargli ascolto.

Dalle parole che ha riferito il rapper, però, il premio Oscar non ha chiesto ai ragazzi di abbassare la voce, bensì di stare zitti abusando forse della propria autorità. Capiamo allora come all’avellinese possa essere saltata facilmente la mosca al naso, ma gli consigliamo per la prossima volta di avere maggiore pazienza.

LEGGI ANCHE: Clementino e Lorella Boccia, il risveglio è dei peggiori: la chiamata che non avrebbero voluto ricevere

LEGGI ANCHE...