domenica, Agosto 7, 2022
HomeAmbienteStrano pesce avvistato nei mari del Sud Italia: "È molto pericoloso"

Strano pesce avvistato nei mari del Sud Italia: "È molto pericoloso"

Se fosse un film Il titolo più adatto probabilmente sarebbe "Incontri ravvicinati del terzo tipo", quello che sta avvenendo all'interno delle acque siciliane, nel pieno del mar Mediterraneo nel sud della bellissima Italia. Stando ai dati degli osservatori per la biodiversità dell'isola siciliana, infatti, una specie mai vista prima nelle acque Mediterranee sarebbe di fatto invadendo le coste di Catania e Palermo.

Si tratta di una specie invasiva che proviene da acque ben più calde, O almeno solitamente ben più calde, che sono quelle del Mar Rosso. Stiamo parlando di un pesce chiamato Mezzobecco. Sebbene il nome simpatico possa ricordare personaggi fantasy o usciti dall'universo di Harry Potter, con questo pesciolino delle dimensioni di una mano o poco più c'è in realtà ben poco da scherzare: infatti il mezzobecco è una specie che non dovrebbe esistere all'interno del Mar Mediterraneo.

I responsabili degli osservatori per la biodiversità della Sicilia si dicono infatti fortemente preoccupati per la presenza di questo animale marino, in quanto potrebbe minacciare la biodiversità dei fondali e delle coste della Sicilia e non solo: infatti con l'aumento delle temperature un ambiente che per secoli se non millenni è stato inospitale per il mezzo becco e improvvisamente diventato una casa accogliente. Con il proseguire dell'aumentare delle temperature il mezzobecco potrebbe addirittura pensare di risalire le coste tirreniche ed adriatiche, mettendo a repentaglio fauna e flora marina.

Per ora la situazione comunque è monitorata e sembra sotto controllo ma con l'avanzare del tempo potrebbe improvvisamente diventare preoccupante, e molte specie così come le conosciamo e siamo stati abituati ad apprezzare potrebbero non esistere un giorno più.

LEGGI ANCHE...