lunedì, Agosto 8, 2022
HomeNewsAlessandro Preziosi a ruota libera: “Pensano che sia uno stro**o”, uno sfogo...

Alessandro Preziosi a ruota libera: “Pensano che sia uno stro**o”, uno sfogo così non si è mai visto!

Il popolare molto amato da tutto il pubblico italiano, è sempre stato in grado di distinguersi per il suo carisma e il suo talento, sia per la maniera in cui si approccia alla vita che per quella in cui recita. Nato da un avvocato e da un Pubblico Ministero, Preziosi decide inizialmente di seguire le orme genitoriali, prende una laurea in Giurisprudenza ottenendo il massimo delle votazioni ma, dopo aver svolto la professione di assistente all’Università, decide subito di farsi strada nel mondo dello spettacolo. Venire da una famiglia di professionisti di Napoli, forse, l’ha portato ad avere sempre i piedi ben piantati a terra, senza troppi “sogni”. Tutto questo emerge ancora adesso, quando durante una chiacchierata lancia una frecciatina grave ai suoi colleghi: di seguito vi spieghiamo cos’è accaduto.

Malgrado il suo nucleo familiare non sia di sicuro di umili origini, tra il papà avvocato e la mamma Pubblico Ministero, sin da subito Alessandro ha capito l’importanza e la necessità di lavorare. I suoi parenti, difatti, gli hanno impartito fondamentali lezioni di coscienziosità e di impegno, lezioni che ancora oggi rammenta e riconosce in tutte le interviste. “Mia madre ancora oggi mi dice che da giovane a me non servivano calci in cu**, ma in faccia“.
L’esistenza, però, l’ha portato via dai tribunali, dove ogni membro della sua famiglia svolgeva la propria professione. E’ stato difficile spiegare questo suo desiderio ai genitori; tutt’ora Preziosi si definisce un miracolato. “l miracolo determina sempre uno stupore nei confronti di ciò che accade. E io, non ho dubbi, sono stupito e consapevole“.

Nel corso di una lunga intervista rilasciata a Il Messaggero, tuttavia, Alessandro ha voluto pure togliersi qualche soddisfazione. “Ormai tutti si credono chissà cosa” ha riferito, parlato dei suoi colleghi interpreti. “A chi del mio mondo si lamenta, e succede spesso, dico: hai capito o no che per mezza giornata di lavoro ti danno lo stipendio mensile di tre persone?“. L’affondo è pesante e decisamente profondo: va a riferirsi a uno degli argomenti dei quali si parla meno, pubblicamente: i soldi e i cachet. L’uomo, però, è noto a causa della sua schiettezza, che non tradisce o simula mai. “Passo per essere uno stron***? Lo pensano in tanti, è vero. Meno di prima, però” asserisce. Per lui, infatti, può pensarla così soltanto chi non lo ha mai visto da vicino: è napoletano, adora scherzare e non prende seriamente ciò che non ha bisogno di essere preso seriamente. In definitiva, Preziosi sembra trovarsi a suo agio tra ciò che è e, principalmente, ciò che gli altri pensano che sia.

LEGGI ANCHE: Alessandro Preziosi, la confessione che spiazza tutti: "Quella scelta mi ha portato alla fame"

LEGGI ANCHE...