venerdì, Agosto 19, 2022
HomePersonaggiMaurizio Costanzo, il dramma segreto svelato soltanto adesso: "In tv non era...

Maurizio Costanzo, il dramma segreto svelato soltanto adesso: "In tv non era mai successo prima"

Maurizio Costanzo ha rilasciato un'intervista in cui si è lasciato andare a una confessione drammatica. Il popolare giornalista è tornato a parlare del tragico attentato a Falcone e Borsellino. Come sempre, il conduttore ha mostrato di avere davvero a cuore la vicenda, tenendo conto della stretta conoscenza che lo legava ai due magistrati. Nelle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni, il marito di Maria De Filippi ha fatto un salto nel passato, ritornando a un momento che ha segnato la storia della televisione italiana, cosa che, come ha sottolineato lo stesso conduttore, non era mai accaduta prima. Infatti, pochi mesi prima dell'attentato a Falcone, Costanzo organizzò una diretta televisiva in collegamento con Michele Santoro a Palermo per l'uccisione di Libero Grassi, ribelle al pizzo: "Televisivamente fu una cosa senza precedenti. Una staffetta tra Santoro e il suo Samarcanda e il mio Costanzo Show. E Falcone sedeva al Parioli come mio ospite", ha raccontato Costanzo.

Il conduttore del Maurizio Costanzo Show si è sempre schierato contro la mafia. Una cosa che ha fatto storcere il naso ai vertici di Cosa Nostra, una delle organizzazioni criminali più potenti e assassine. A Tv Sorrisi e Canzoni, il conduttore ha ricordato quando anche lui ha rischiato di essere vittima di un attentato: "Da Cosa Nostra ho ricevuto anche 40 kg di tritolo in via Fauro a Roma quando ero in macchina con mia moglie Maria". Per fortuna si è risolto tutto senza drammi, ma Maurizio Costanzo ha avuto molta paura. Era il 1991 quando Maurizio Costanzo ospitò al Parioli il magistrato Giovanni Falcone.

Qualche tempo dopo arrivò la tragedia nota a tutti, ma parlando con Sorrisi e Canzoni il marito di Maria De Filippi ha voluto ricordare il lato umano del siciliano: "Era molto attento a quello che diceva, non è mai stato facilone nei suoi commenti", le parole del conduttore che in questi giorni ha rotto il silenzio sul suo possibile erede. A tal proposito, in un'intervista rilasciata a Nuovo Tv ha dichiarato: "Non ho eredi. Un nuovo Costanzo? Spero non ci sia". Sempre al settimanale il celebre conduttore ha confessato di non avere personaggi preferiti, ma sicuramente Vittorio Sgarbi è uno di questi. Basti pensare alla rissa Sgarbi-Mughini che ha fatto parlare del programma dopo più di 10 anni di messa in onda e migliaia di puntate. Inoltre il conduttore ha una simpatia per Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta. Chi vorrebbe intervistare? Ovviamente il suo sogno resta Papa Francesco.

Leggi anche: Gabriele Costanzo, figlio di Maurizio e Maria, fa una drammatica confessione: "È finita, sono distrutto"

LEGGI ANCHE...