martedì, Febbraio 7, 2023

Biagio Izzo confessa tutto tra le lacrime: "Non riesco è più forte di me"

Non ha bisogno di presentazioni Biagio Izzo che da molti anni calca i palchi di moltissime trasmissioni televisive con la sua ironia e la sua battuta pronta: la sua carriera è fatta soprattutto di teatro e cinema ma anche in televisione ha trovato lo spazio adatto a sé  e alla moltitudine di personaggi che riesce a interpretare. Nonostante faccia ridere moltissime persone attraverso il suo umorismo, Biagio Izzo ha ammesso di aver attraversato un momento molto difficile nella sua vita, soprattutto legato alla sua famiglia. Una confessione a cuore aperto che nessuno si sarebbe mai aspettato.

Ha partecipato all'edizione di Made in Sud con Elisabetta Gregoraci e Stefano De Martino e Fatima Trotta, ma è anche il coach di La Sai L'Ultima Digital Ediction di Ezio Greggio insieme a Maurizio Battista e Gianluca Scintilla Fubelli.
Una carriera lunghissima, cominciata molti anni fa sulle reti private per poi arrivare nella trasmissione Maco, condotta da Alba Parietti e da lì ha cominciato a interpretare ruoli sempre divertenti in diversi film di Vincenzo Salemme e nei cinepanettoni insieme alla coppia formata da Massimo Boldi e Christian De Sica. Nel 2007 diventa conduttore nel programma Stasera Mi Butto al fianco di Caterina Balivo ed ancora nel 2012 al fianco di Paola Perego nel programma Attenti a Quei due. La sua presenza diventa in qualche modo fissa nei programmi in prima serata della Rai, come Made in Sud e Stasera tutto e Possibile fino ad arrivare alla trasmissione di Carlo Conti, Tali e Quali Show solo in quest'ultimo anno.

In un'intervista al settimanale Nuovo, Biagio Izzo ha deciso di rivelare un retroscena amaro del suo successo, qualcosa che riguarda la sua famiglia e la sua figura di marito, padre e nonno: la carriera lo ha condotto lontano dalla sua famiglia, perseguire il successo lo ha condotto ad avere grandissimi rimpianti per quello che poteva essere il suo ruolo nel privato. Ecco cosa ha detto Izzo nell'intervista: "Ho sempre pensato che gli artisti non dovrebbero avere una famiglia, perché purtroppo mancano del tempo necessario da dedicare alle persone care. Ho delle mancanze, non causate dalla scarsità d’affetto. Io amo tantissimo i miei quattro figli, loro sono la mia vita. Purtroppo il lavoro mi porta spesso lontano da casa"
Nella stessa intervista dedica un pensiero anche a suo nipote: "È come se avessi avuto un altro figlio. Purtroppo io vivo a Napoli e lui a Roma: da quando è nato sono riuscito a vederlo solo un paio di volte. È gravissimo e spero che quando sarà più grande avremo modo di recuperare il tempo perduto"
Leggi anche: Tina Cipollari svela un segreto di Gianni Sperti davanti a tutti: il ballerino costretto a nascondersi

LEGGI ANCHE...