venerdì, Gennaio 27, 2023

Giuseppe Zeno la confessione a cuore aperto: "L'ho ritrovata dopo due anni, è stata un'emozione fortissima"

L'attore napoletano Giuseppe Zeno ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato di tutta la sua vita e di come ad un certo punto ha scoperto la sua vera passione, la recitazione. Questa scoperta ha cambiato radicalmente il suo punto di vista sulla vita e sulle sue aspirazioni, ma solo dopo un lungo periodo di studi e un'altrettanto lungo periodo di gavetta è riuscito a giungere al successo.

Forse non tutti sanno che Giuseppe Zeno ha cominciato i suoi studi all'Istituto Nautico: "Avevo le idee chiare fin da subito. Nel contesto in cui vivevo, vuoi perché mio padre aveva un peschereccio vuoi perché abitavo in un paese di mare, la scelta non più comoda ma a cui mi sentivo più vicino, era frequentare l’Istituto Nautico. È una scuola che ti dà una grande preparazione in matematica, competenze sulle convenzioni internazionali legate alla navigazione, approfondisci fisica, elettrotecnica, astronomia. Mi ha regalato grandi soddisfazioni."
Ma il soggiorno in Polonia dove ha avuto la prima volta la possibilità di conoscere il mondo del teatro, gli ha completamente cambiato la vita, Zeno nonostante la fiorente carriera sul piccolo schermo ha un solo vero amore il teatro, che a causa della pandemia da covid 19 ha subito una brutta battuta d'arresto "Finalmente dopo due anni sono tornato sul palco. L’atmosfera, quella vera del teatro, l’ho lasciata a marzo 2020 per ritrovarla a Faenza qualche giorno fa. Ritrovare il pubblico è stata un’emozione bellissima. Un pubblico che ha partecipato alla pièce, che aveva gran voglia di tornare in sala. Ci ha riempito di calore. E per me è stato come quando ho messo per la prima volta piede sul palcoscenico."

Non poteva mancare di parlare della sua esperienza in America, negli studi di Hollywood al fianco del premio Oscar Morgan Freeman, pur restando un grande rammarico "Non ho avuto la fortuna di lavorare direttamente con lui per problematiche legate al Covid. Per me è stata comunque una grande occasione, mi sono confrontato con l’inglese" L'attore napoletano non si è mai dato per vinto e dopo il lungo periodo di gavetta raccoglie i frutti di tanto impegno e studio, ma quello che resta più importante per lui sono le sue figlie e sua moglie Margareth Madè: "Da quando sono padre dedico tantissimo tempo alle bambine. Quando rientro a casa dopo giorni sento che hanno l’esigenza di stare con me, mi cercano. Non puoi dire che papà è stanco a una bimba di 4 anni. Creeresti un trauma in un’età così delicata"
Leggi anche: Alberto Matano, il dietro le quinte de La Vita In Diretta: nessuno se lo sarebbe mai aspettato

 

LEGGI ANCHE...