lunedì, Ottobre 3, 2022
HomePersonaggiDrusilla Foer ne parla per la prima volta: "Vi spiego perché ho...

Drusilla Foer ne parla per la prima volta: "Vi spiego perché ho rifiutato gli inviti in tv"

Dopo il suo debutto al Festival di Sanremo 2022 come co-conduttrice, Drusilla Foer è diventata sempre più popolare. Con la sua grazia e la sua eleganza ha conquistato milioni di telespettatori. Così, dopo aver partecipato alla kermesse musicale più seguita dagli italiani con Amadeus, Drusilla Foer ha avviato un periodo d'oro della sua carriera. Sono tantissimi gli autori e le produzioni che stanno facendo di tutto per averla nei loro show.

A distanza di circa un mese da Sanremo, sono arrivate le prime grandi proposte. Si tratta della partecipazioni al programma ecologista "Ci vuole un fiore", guidato da Francesco Gabbani e Francesca Fialdini. Drusilla avrebbe dovuto essere lì, ma alla fine ha deciso di rifiutare la proposta. Si vociferava che l'artista di origini napoletane non fosse convinta del progetto, ma in realtà la ragione dietro questo "no" sembra essere un'altra.

Leggi anche: Selvaggia Lucarelli smaschera Drusilla Foer: "Tutta la verità su suo marito morto"

Questa sera vedremo la performer rompere il silenzio sulle nuove proposte ricevute in tv in un'intervista rilasciata a Pierluigi Diaco durante la prima puntata della seconda stagione di "Ti Sento", in onda in seconda serata su Rai 2. Ad un certo punto, nel corso della chiacchierata con Drusilla, Diaco ha chiesto all'artista i motivi dei suoi numerosi rifiuti: "Se non sbaglio ha ricevuto molto proposte dal punto di vista televisivo dopo Sanremo, ha detto più no che sì", ha domandato Diaco, ottenendo una risposta inaspettata.

"Direi il 97% di no. Che c'era da dire? Ho accettato le cose dove mi era possibile esprimere una parte di me. Dopo Sanremo non ho avuto neanche il tempo di capire cosa mi sarebbe piaciuto fare. Non ho creduto fosse costruttivo cavalcare il successo di una serata importante come Sanremo per divorare gli spazi televisivi, per raccontare cosa? Che è andato bene Sanremo? Quello che sono io? Un po' s'è visto a Sanremo. Ci sarà tempo di raccontare quello che sono", ha spiegato Drusilla Foer.

Diaco ha poi rincarato la dose chiedendo all'artista: "Quindi la sua forza dal punto di vista televisivo è la sottrazione, piuttosto che l'addizione?". E Drusilla ha risposto sicura: "Da ogni punto di vista". Indipendentemente da ciò, Drusilla Foer avrà presto un nuovo importante impegno televisivo. Infatti, all'inizio di maggio, rivedremo l'artista in prima serata su Rai Uno insieme a Carlo Conti per la conduzione dei David di Donatello 2022.

Leggi anche: Drusilla Foer affiancherà Carlo Conti in un grande evento tv: l'indiscrezione bomba

LEGGI ANCHE...