mercoledì, Settembre 28, 2022
HomePersonaggiAlberto Matano spara a zero su Mara Venier: "Mi ha lasciato perplesso"

Alberto Matano spara a zero su Mara Venier: "Mi ha lasciato perplesso"

Da quando è scoppiata la guerra in Ucraina molti programmi tv stanno dedicando ampio spazio al terribile attacco della Russia nell'Est dell'Europa. Tra le trasmissioni che danno voce alla tragedia con gli inviati in Ucraina c'è La vita in diretta, condotta da Alberto Matano, che nella puntata di ieri ha ospitato il giornalista Giammarco Sicuro, da poco rientrato da Mosca. Approfittando della presenza del giornalista, Matano ha voluto chiarire cosa è successo nella puntata di Domenica In condotta dalla collega Mara Venier. La conduttrice veneta nella puntata di domenica 6 marzo ha fatto un appello a Putin. Alberto Matano è rimasto spiazzato dalla sua dichiarazione, e ieri nello studio de La vita in diretta al giornalista ha detto: "Mara Venier si è rivolta a Putin dicendo che vedono Rai 1 ma in realtà non lo vedono. Questa cosa mi ha lasciato perplesso".

Nella stessa puntata andata in onda ieri de La vita in diretta, il conduttore calabrese ha chiesto al giornalista di Rai 2 Giammarco Sicuro com'è la situazione in Russia con l'informazione, dal momento che i canali occidentali non vanno più in onda. Il giornalista ha confermato che è possibile vedere dei canali occidentali ma la tv di Stato mostra solo servizi di propaganda. Vengono infatti mostrate molte interviste finte agli ucraini che sembrano approvare la guerra. Dichiarazioni che sono apparse assolutamente false ad Anastasia Kuzmina, anche lei ospite da Alberto Matano, che sa benissimo che non è affatto così, e che gli ucraini hanno una diversa percezione dell'invasione russa. Parlando con Anastasia Kuzmina preoccupata per i suoi nonni, Alberto Matano verso la fine della puntata de La vita in diretta ha chiuso con un servizio sulla risposta della maggior parte del mondo, a favore del popolo ucraino: "Tutti sono dalla parte dell'Ucraina", ha affermato Matano.

Nella puntata di Domenica In andata in onda domenica 6 marzo, Mara Venier ha aperto con queste parole: "Comincio ad odiare questo tavolo, se sono qui vuol dire che dobbiamo parlare di cose che ci fanno male", dando il benvenuto come ospite proprio ad Alberto Matano. I due colleghi e amici, hanno ripercorso con dei filmati la guerra in Ucraina, mostrando uno scenario davvero preoccupante. Entrambi erano scossi e a un certo punto la padrona di casa ha tuonato: "Prima la pandemia, ora questa maledetta guerra", prima di sedersi al tavolo degli ospiti insieme ad Alberto Matano.

Il conduttore calabrese si è lasciato andare e ha confessato il suo stato d'animo a riguardo. Mara Venier, a quel punto, ha chiesto al giornalista se si sarebbe mai immaginato di documentare in tv degli avvenimenti così terribili, e Matano ha risposto: "Sinceramente no. Abbiamo raccontato molti momenti tragici tra cui il terrorismo, ma mai avrei pensato a tutto questo". Un colpo al cuore per il giornalista, incredulo per la guerra in corso. Alberto Matano poi non ha nascosto il suo dolore e la sua difficoltà, ammettendo che parlare di guerra aumenta "ogni giorno sempre di più". In conclusione, i due conduttori, hanno comunicato a tutti il loro più grande desiderio: "Speriamo che termini presto".

Leggi anche: Alberto Matano devastato dal dolore in diretta tv: non era mai successo prima

LEGGI ANCHE...