venerdì, Gennaio 27, 2023

Drusilla Foer, dopo Sanremo torna alla ribalta: ecco dove rivedremo l'artista

Drusilla Foer, personaggio nato dal talento creativo del performer Gianluca Gori, sta per tornare in televisione, ma questa volta sarà protagonista della scena in modo inedito e del tutto particolare. È infatti arrivata una nuova indiscrezione di Dagospia che fa riferimento all'importante e imminente progetto di Drusilla. Ma entriamo più nei dettagli. Dalle pagine online del quotidiano diretto da Roberto D'Agostino apprendiamo che Drusilla Foer sarà protagonista di una prima serata in programma venerdì 1 e 8 aprile.

Si tratta del programma "Ci vuole un fiore" realizzato da Ballandi. La trasmissione in questione è un format piuttosto originale e inedito per la Rai, uni spettacolo "green" legato all'ambiente e alla sostenibilità. Quindi sarà uno show ecologista che si concentrerà sul pianeta Terra tra un un'ospitata e l'altra fatta di comici e musicisti. In realtà, Drusilla Foer non è sola sul palco. Quindi "Ci vuole un fiore" non sarà uno spettacolo tutto al femminile come molti potrebbero immaginare. Infatti, oltre a Drusilla, vedremo anche il cantante ed ex vincitore di Sanremo Francesco Gabbani e il comico siciliano Nino Frassica.

Leggi anche: Selvaggia Lucarelli smaschera Drusilla Foer: "Tutta la verità su suo marito morto"

Secondo quanto anticipato da Dagospia, l'acclamato ruolo televisivo di Drusilla Foer va di pari passo con il recente successo stellare dell'artista sul palco dell'Ariston. Ricorderete che Drusilla Foer è stata una delle co-conduttrici che si è unita ad Amadeus a Sanremo 2022 all'inizio di febbraio. A differenza delle sue colleghe Ornella Muti, Sabrina Ferilli, Maria Chiara Giannetta e Lorena Cesarini, Drusilla ha ottenuto un successo più eclatante. Spontanea, aggraziata, ed elegante, Foer ha saputo intrattenere in maniera brillante il pubblico e i telespettatori da casa. Per Drusilla Foer è stata un'accoglienza davvero regale, tanto che in una conferenza stampa post Sanremo il direttore di Rai Uno Stefano Coletta ha in qualche modo confermato l'impegno di mamma Rai a riportare Drusilla in rete.

Le origini meridionali di Drusilla Foer

Sapevate che Drusilla Foer ha origini meridionali? Ebbene sì. In un'intervista a "Verissimo", nel salotto di Silvia Toffanin, l'artista toscana ha raccontato le sue origini napoletane. Ecco le sue parole: "La mia nonna era una donna molto libera, era una napoletana che aveva sofferto molto nella sua vita nonostante appartenesse a una famiglia privilegiata. E' sempre stata occupata ad affrontare sé stessa quindi non ha mai potuto dare spazio alla vergogna", ha dichiarando Drusilla parlando del suo rapporto con il capoluogo campano.

"Una volta l'ho accompagnata a Siena a messa. Lei, ancora un po' vanitosa, aveva questi scolli di una sartoria napoletana e un pretino le disse 'nonnina si copri le vergogne'. Io mi sentì di proteggerla e risposi in modo brusco a questo pretino dicendo 'non mi sembra che il padrone di casa abbia problemi con la nudità, perché c'è questo bellissimo crocifisso del Duomo di Siena'. Allora mia nonna mi disse: 'Brava tu non conosci la vergogna, non lasciare che inceppi la tua caccia al tesoro nella vita'".

Leggi anche: Drusilla Foer contro Milly Carlucci: "L'ho cercata tanto ma alla fine è arrivato un no"

LEGGI ANCHE...