sabato, Dicembre 3, 2022

Vladimir Luxuria, dal suo rapporto con la droga alla prostituzione: il suo passato difficile

Vladimir Luxuria, all'anagrafe Wladimiro Guadagno, è un volto noto al pubblico per essere la prima persona transgender ad essere eletta al Parlamento di uno Statuto Europeo. Inoltre è un personaggio televisivo, conduttrice italiana e opinionista. Nasce il 24 Giugno del 1965 Foggia. La sua non è stata un'infanzia serena, a causa proprio proprio della sua natura che fino alla fine degli anni Sessanta era difficilmente accettata in Italia. Inizia la sua carriera artistica quando viveva ancora a Foggia, organizzando serate nella Discoteca Dirty Dixy Club dove si esibiva in spettacoli prima di scegliere di trasferirsi a Roma. Lì segue l'Università iscrivendosi alla Facoltà di Lingue e Letteratore Straniere alla "Sapienza". Negli anni Ottanta diventa un'attivista nel movimento LGBT e inizia a collaborare con lo storico Circolo di Cultura Omosessuale Mario Meli, diventandone la direttrice negli anni Novanta.

Vladimir Luxuria, il suo rapporto con la droga e i momenti difficili della sua vita: "Sniffavo coca e mi prostituivo"

Dal passato riemergono delle informazioni sul passato di Vladimir Luxuria. Il rapporto con la droga è quantomai controverso. Nel 2013 a "La Zanzara" ammise di aver provato la cocaina e di aver fatto uso di sostanze stupefacenti, salvo poi dichiarare nel 2021 di "non averne mai fatto uso" e che l'unica volta in cui l'ha ingerita è stata a sua insaputa, per colpa di qualcuno che gliel'ha versata nel bicchiere. Sull'accaduto Vladimir Luxuria dichiarò: “Ricordo che ero in un privè, ho preso un drink, l’ho lasciato sul tavolo per andare a ballare e poi sono ritornata. Era entrata in questo privè un’altra persona che mi aveva detto che era un mio fan. Io ho bevuto questo drink e poi sono tornata a casa con la mia macchina. Non ricordo neanche come ho guidato. Ricordo però che questa persona voleva entrare in macchina con me ma mi sono liberata in un momento di lucidità. Il giorno dopo io non ricordavo cosa mi fosse successo”.
Leggi anche: Vladimir Luxuria distrugge Checco Zalone: "Non fa ridere"

Sull'argomento della prostituzione, sempre in un'intervista rilasciata nel 2013 a "Affari Italiani" ha dichiarato: "Nella mia vita ho avuto un momento di sbandamento generale. [...] Ho fatto anche la prostituta, ed è una cosa di cui mi pento, una cosa contraria al senso di dignità del mio corpo e della mia persona". Uno stile di vita che aveva portato la vincitrice dell'Isola dei Famoso a un passo dall'insano gesto: "In quel periodo bruttissimo della mia vita ho pensato al suicidio, Non vedevo un futuro, mi hanno ripresa per i capelli".

Vladimir Luxuria, il rapporto con se stessa

Oggi Vladimir Luxuria è un personaggio molto seguito dal pubblico italiano, soprattutto per i suoi interventi sull'argomento LGBT e oggi è una Donna piena e vissuta, consapevole di ogni sua scelta e ricca di ottimismo e positività. Infatti in un'intervista parla a cuore aperto delle sue scelte e della vita che ha fatto fino ad oggi: "Già a sedici anni mi sono trovata a un bivio. Avrei potuto travestirmi da maschio, accontentare gli altri. [...] Ho scelto di diventare me stessa. [...] Non volevo diventare depressa e malinconica. Non volevo che l’invidia per il sesso femminile si trasformasse in cattiveria, mi facesse diventare una persona peggiore. Dopo non è stata certo una passeggiata. [...] Di diventare se stessi, non bisogna mai averne paura: una porta chiusa oggi può essere spalancata domani. Di non rinunciare alla propria identità, alla propria interiorità. Di aver fiducia nella vita, nell’amore".

LEGGI ANCHE...