venerdì, Maggio 27, 2022
HomeNewsArisa, la confessione piccantissima: "Non mi inginocchio davanti al seme"

Arisa, la confessione piccantissima: "Non mi inginocchio davanti al seme"

Arisa è stata senza dubbio uno dei personaggi famosi più in vista della seconda metà del 2021. Il motivo è chiaro a molti: insieme a Vito Coppola, la cantante di origini lucane ha vinto l'edizione 2021 di "Ballando con le Stelle". Oltre alle performance su Rai Uno, tra ottobre e novembre l'artista ha attirato su di sé l'attenzione per via di alcune foto vietate ai minori in cui ha provocato molto sul "vedo non vedo" ed ha messo in mostra le sue forme esplosive per la gioia dei fan. Dopo la vittoria a "Ballando" i giornali di gossip e spettacolo hanno continuato ad occuparsi di lei per via della relazione con il ballerino Vito Coppola, proprio colui con cui ha duettato nel corso delle puntate del talent show di Milly Carlucci.

Tuttavia dopo pochi giorni dall'annuncio congiunto con il ballerino napoletano in cui si faceva capire chiaramente che i due avevano iniziato a frequentarsi, l'incantesimo si è spezzato. Proprio all'inizio di questa settimana, Arisa ha dichiarato pubblicamente: "Ci abbiamo provato, non ha funzionato" ed ha chiuso l'avventura con Coppola. Più precisamente lo ha fatto durante un viaggio in treno a Roma. La cantante mentre era in treno ha avviato il classico "domande e risposte" con i suoi follower e qualcuno non ha perso tempo nel chiedere "ma con Vito?" e lei ha risposto con molta sincerità.

“Ci abbiamo provato, non ha funzionato. Per favore, non chiedetegli più di me". È chiaro da queste affermazioni contengono anche una dose di rammarico ma appare anche chiaro che la cantante vorrebbe metterci sopra una pietra. Tuttavia Arisa ha aggiunto anche: “Non sono triste. Gli voglio bene. Mi sento ancora molto legato a lui, ma passerà anche questa. L'amore romantico è solo una parte dell'amore che dobbiamo dare, una parte del tempo che dedichiamo alla nostra vita, e non significa che per innamorarsi bisogna ricambiare, altrimenti non esisterebbe la fede".

Arisa è più popolare che mai, dopo il suo trionfo in Ballando con le stelle e l'ultimo album autoprodotto intitolato "Ero romantica". La cantante è stata ospite della conversazione "Programma" con Claudia Rossi e Andrea Conti, trasmessa in streaming sui canali FqMagazine.it. Il risultato è stato una conversazione per nulla banale, con Arisa che ha spiegato alcuni pezzi chiave della sua ultima impresa artistica. Ad esempio, nella hit "Maddalena" canta: "Non mi inginocchio davanti al seme sacro, farò di me il mio simulacro". La stessa artista ha analizzato il testo piccantissimo: "Significa che non mi inginocchio davanti alla santità della figura maschile nella mia vita"

I due conduttori le hanno chiesto se si sentiva rinata a 39 anni e la risposta è stata sì: “Ho iniziato a prendere le misure. "Maddalena" è un canto di libertà che parla anche di schiavitù. Tuttavia, la schiavitù può anche essere volontaria... In 'Altalene' parlo della schiavitù a letto. Una persona che sceglie arbitrariamente di essere la schiava sessuale di qualcuno: questa diventa una forma di libertà". Insomma, un'Arisa senza filtri che parla liberamente di temi tabù, come aveva già fatto nei mesi scorsi quando aveva avuto il coraggio di pubblicare alcune foto parecchio provocanti i suoi follower.

LEGGI ANCHE: Arisa svela il dramma che le ha stravolto la vita: "Due malattie in tre anni"

LEGGI ANCHE...