sabato, Maggio 28, 2022
HomePersonaggiSerena Grandi la confessione shock: Pino Daniele mi ha dedicato una canzone

Serena Grandi la confessione shock: Pino Daniele mi ha dedicato una canzone

L'attrice ha raccontato molto di sé nella biografia che è appena uscita, anche di un flirt con Pino Daniele

Serena Grandi nella sua autobiografia 'Serena a tutti i costi'  ci sono lettere mai spedite, in cui l'attrice ricrea i momenti più importanti della sua vita, da quando era una ragazza molto formosa, a una carriera nel cinema e a flirt segreti, tra cui quello con Pino Daniele.

L'attrice ha recentemente affrontato un tumore che ha gravemente colpito il suo corpo e il suo spirito. Ed è proprio al suo corpo che emana uno dei messaggi più amari: "Non siamo più la coppia impeccabile di una volta. Questo mio corpo oggi è martoriato dalla chirurgia plastica e dalla negligenza medica. È il mio corpo, che non riesco più a vedere riflesso nello specchio, tanto da aver eliminato tutte le superfici riflettenti ovunque", scrive l'attrice.

E' un viaggio a  tappe quello raccontato da Serena Grandi, un viaggio che ha già accennato ai telespettatori grazie al salotto di Verissimo con Silvia Toffanin o in Oggi, è un altro giorno con Serena Bortone. La prima lettera della biografia è quella che Serena scrive da adolescente a sé stessa, una ragazza alle prese con i suoi primi amori e un corpo mutevole che la distingueva dalle coetanee: "Ero ingenua a 12 anni. , già così formosa, un seno immenso e non si trovavano reggiseni adatti a me, già una donna. Anche se una donna inconsapevole della sua bellezza."

Tra le tante lettere dell'autobiografia, ci sono quelle che Serena ha scritto a persone care che erano importanti in questo momento della sua vita, ma che non ha mai inviato: uno di questi è stato Pino Daniele, con il quale l'attrice ha flirtato di nascosto per qualche tempo, il cantautore partenopeo le ha dedicato la canzone  Mal di Te.

Il libro cita anche gli amici con cui Serena ha giocato Il Gioco della Torre, come Mara Venier, Raffaella Carrà e Lele Mora, i personaggi che si sono tenuti in equilibrio sopra la torre , mentre dalla stessa torre ha deciso di far cadere altre persone, come Vittorio Sgarbi e Serena Autieri.

Le lettere si rivolgono anche a chi è importante nella vita dell'attrice come Beppe Ercole, amato e sposato nonostante i suoi moltissimi tradimenti; al padre Pippi partigiano durante la guerra tornato a piedi dalla Russia fino a casa e al suo unico figlio Edoardo, la cui omosessualità è stata dichiarata durante il Grande Fratello Vip.

Al mondo del cinema Serena si è avvicinata  grazie alla madre, ma anche a suo padre che la portava tutti i pomeriggi al cinema. Nel corso della sua carriera ha collaborato con diversi registi con i quali ha instaurato rapporti diversi conflittuali ma anche pregni di rispetto, come  Tinto Brass e Dino Risi, Paolo Sorrentino.

Il motto di vita di Serena è: "Non darmi fiori, solo Cartier. I fiori appassiscono, i gioielli restano, anche se gli uomini se ne vanno. Se non avessi fatto l'amore due volte al giorno, avrei avuto mal di testa. Mi sono sempre piaciuti gli uomini belli, maledetti e stronzi... come la maggior parte delle donne."

Leggi anche: Barbara D'Urso l'ha buttata fuori dal programma, lei è sparita dalla circolazione

LEGGI ANCHE...