sabato, Settembre 24, 2022
HomePersonaggiAmadeus zittisce l'ex tronista: "Lavora e le cose andranno meglio"

Amadeus zittisce l'ex tronista: "Lavora e le cose andranno meglio"

Amaudeus chiude una volta per tutte le polemiche sulla sua scelta degli artisti in gara al Festival di Sanremo 2022

Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo in ben tre edizioni ha ricevuto diverse critiche da quando ha annunciato quali saranno i partecipanti alla kermesse canora, a tutti Amadeus ha risposto per le rime.

Amadeus sarà il cicerone di questa edizione del Festival di Sanremo 2022 (che comincerà i primi di Febbraio), questa è la terza volta consecutiva per lui di ricoprire il ruolo di direttore artistico e in quanto tale è abituato alle critiche per le scelte fatte in occasione del Festival: il palco dell'Ariston è molto ambito ed esserne esclusi crea molto malcontento. Una delle più aspre critiche rivolte ad Amadeus viene da Francesco Monte, l'ex tronista di 'Uomini e Donne'.

Solo perché Sanremo è Sanremo, il Festival della Canzone Italiana non può essere senza polemiche. L'ultimo, in ordine cronologico, è stato innescato da Francesco Monte, che in passato ha partecipato a vari reality show a Uomini e Donne, ed è stato anche per un po' il cognato di Belén Rodriguez, discutendo apertamente di conduttori.

Nel corso degli anni, il giovane 33enne ha iniziato la sua carriera di cantante: dopo essere stato escluso da Sanremo Giovani nel 2020, quest'anno ha incontrato una nuova bocciatura e per tutta risposta ha lanciato un accusa controversa sugli organizzatori della manifestazione canora, infatti, dopo l' annuncio della partecipazione della cantante spagnola Ana Mena sul palco del  72° Festival di Sanremo, Francesco Monte ha scritto un lungo post di denuncia attraverso i social.

Queste le parole del post: "Ma non era il festival della canzone italiana e si presuppone dei cantanti italiani? Signora Rai, con tutti gli artisti italiani che ci sono, che ci provano, che si impegnano e faticano lo trovo poco rispettoso e fuori regolamento! Ricordo che gli artisti stranieri non potevano essere in gara ma solo esibirsi come ospiti. Cambiato qualcosa a scapito di noi italiani?"

La risposta del conduttore è avvenuta direttamente sul palco dell'Ariston, alla serata di presentazione di Sanremo Giovani in notturna. Amadeus ha messo a tacere il giovane cantante, dopo aver ricordato che alla kermesse canora anche in tempi passato hanno partecipato stranieri come Luis Miguel e Lola Ponce. Il conduttore ha anche sottolineato che il fattore decisivo per la partecipazione al festival non è la nazionalità del cantante, ma la lingua dell'opera, che deve essere l'italiano. Ma Francesco Monte non è l'unico a litigare, chi altri?

Qualche giorno fa è stata la volta di Jalisse che, dopo aver vinto il festival con la canzone 'Fiumi di parole' nel 1997, non è riuscito più a partecipare attivamente alla competizione. Anche per i Jalisse la denuncia del 'complotto' è avvenuta tramite i social: "Oggi sono 25 i brani e 25 le esclusioni dal Festival, ma questa volta lascio parlare le persone. La famosa ripartenza non è per tutti; noi Jalisse non abbiamo spazio sul pentagramma del Festival di Sanremo, ma si può parlare di noi e fare citazioni."

Allo stesso modo, la risposta di Amadeus è stata chiara. Sono tanti i cantanti esclusi da Sanremo, alcuni non partecipano da tanti anni, ma è inutile lamentarsi: "Mi hanno sempre insegnato a lavorare sodo e a non pensare che ci sia sempre un complotto contro qualcuno. Il lavoro e le cose possono essere migliorato. Mi è stato detto che funziona così."

Leggi anche: Barbara D'Urso fuori la Mediaset, il ribaltone dopo 30 anni

LEGGI ANCHE...