mercoledì, Giugno 29, 2022
HomePersonaggiRosalinda Cannavò denuncia la terribile aggressione subita: "Una vigliaccata"

Rosalinda Cannavò denuncia la terribile aggressione subita: "Una vigliaccata"

L'ex gieffina ha raccontato sui social a tutti i suoi fan la spiacevole disavventura che le è capitata questa mattina a Milano

Attivissima sui social, Rosalinda Cannavò, attraverso alcune storie pubblicate sul suo profilo Instagram, oggi ha deciso di condividere con tutti i suoi fan la sua spiacevole disavventura. Scopriamo più nel dettaglio cosa è successo all'ex gieffina. Questa mattina, dopo essere tornata a casa, Rosalinda ha rivelato di essere stata aggredita verbalmente da un uomo in una stazione di servizio.

La modella siciliana in mattinata è uscita per vedere un appartamento a Milano, scoprendo che non c'era parcheggio, neanche a pagamento. Dopo aver fatto rifornimento dal benzinaio in una stazione di servizio, l'ex gieffina si è accorta che c'erano molte auto parcheggiate e ha deciso di parcheggiare la sua auto lì con le quattro frecce.

Tornata in macchina dopo l'appuntamento, ad attenderla c'era il personale della stazione di servizio che si è avvicinato alla macchina della Cannavò con qualcosa in mano e le ha urlato contro. Come se non bastasse, l'uomo ha anche rovesciato un prodotto oleoso sul parabrezza, causando non pochi guai alla bellissima attrice originaria di Messina. Rosalinda ha spiegato che il materiale che l'uomo ha versato sul suo parabrezza non è sparito.

"Sono andata per mettermi sulla strada per andare via e vedo tutto il parabrezza bianco. Siccome pioveva a dirotto ho pensato fosse la brina o si è appannato, quindi aziono i tergicristalli e cosa aveva fatto questo delinquente? Uno che fa un gesto del genere è un farabutto. Mi aveva messo un prodotto grasso per farmi un dispetto su tutto il parabrezza. Non vedevo più nulla, si è appannato tutto", ha tuonato sui social Cannavò.

L'attrice ha raccontato che era spaventoso non vedere nulla e ha rischiato di fare un incidente. È per questo motivo che ha deciso di denunciare l'accaduto: "Non mi interessano i risarcimenti per atti vandalici. Il prodotto non va via. Mi interessa solo segnalare alla stazione di servizio che dipendenti hanno. Ho rischiato di farmi male, di fare un incidente".

Leggi anche: Rosalinda Cannavò non si presenta al matrimonio del cognato: il motivo

Anche Andrea Zenga ha voluto descrivere in poche parole l'esperienza della sua amata: "Un vigliacco, Rosi non vedeva niente. Una cosa scandalosa, una vigliaccata. Pensate che persone ci sono in giro. Per fortuna non si è fatto male nessuno. Pensa se per colpa di sto defic**te magari andava a sbattere. Follia".

Così l'ex gieffina ci ha tenuto a segnalare l'atto vandalico. Quando ha visto l'uomo in possesso di quell'arnese si è davvero spaventata, poiché il dispetto alla sua auto l'ha messa seriamente in pericolo. Durante la guida non riusciva a vedere nulla ed era in mezzo alla strada. In seguito ha scoperto quale prodotto le aveva versato sulla macchina, e, una volta azionata l'acqua insieme ai tergicristalli per rimuoverlo, la situazione è soltanto peggiorata. Di qui la decisione di segnalare la pompa di benzina.

Fortunatamente, in un'altra area di servizio, Rosalinda ha trovato qualcuno disposto ad aiutarla. Il signore è stato molto gentile e disponibile, l'ha aiutata a rimuovere il prodotto sulla sua auto e almeno ha ripristinato la visibilità durante la guida.

LEGGI ANCHE...