sabato, Maggio 28, 2022
HomePersonaggiVincenzo Salemme dalla tragedia al nuovo amore grazie a Carlo Conti

Vincenzo Salemme dalla tragedia al nuovo amore grazie a Carlo Conti

La vita di Vincenzo Salemme è stata segnata da un grave lutto ma l'incontro allo show di Carlo Conti gli ha donato di nuovo il sorriso

La vita dell'attore napoletano, Vincenzo Salemme è stata scossa da un grave lutto: negli anni di matrimonio con la sua ex moglie, Valeria Esposito, i due hanno dovuto affrontare l'evento traumatico della morte del proprio figlio, deceduto a seguito di un aborto spontaneo, che ha sconvolto le loro vite e li ha condotti verso la separazione. Ora Vincenzo Salemme ha una nuova compagna che gli ha donato un nuovo sorriso, il loro incontro è avvenuto grazie a Carlo Conti.

Albina Fabi è la nuova compagna di Vincenzo Salemme, i due si sono incontrati nella trasmissione della Rai condotta da Carlo Conti 'Tale e Quale show': all'interno del programma Albina Fabi lavora come costumista mentre per molto tempo, l'attore napoletano ha occupato il posto di giudice insieme a Loretta Goggi e Giorgio Panariello. 

Vincenzo Salemme non ha mai parlato apertamente del dramma che ha sconvolto la sua vita e quella dell'ex moglie Valeria, il loro matrimonio non è riuscito a superare il dolore che la perdita di un figlio può causare anche alle coppie più unite, infatti i due (che si sono conosciuti anni addietro alla Festa dell'Unità a Napoli) nonostante siano stati uniti per oltre 30 anni, hanno deciso di dividersi e continuare la loro propria vita separati.

Con Albina Fabi, l'attore napoletano sembra aver riconquistato la serenità e il sorriso che lo ha sempre caratterizzato. Nuova linfa vitale scorre anche nella sua carriera, dopo gli esordi insieme alla compagnia teatrale di Eduardo De Filippo e le opere teatrali che ha scritto lui stesso, le sue apparizioni sul grande schermo gli hanno portato una grandissima popolarità nel corso degli anni.

L'ultimo lavoro dal titolo "Con tutto il cuore", è una commedia da lui presentata in teatro e adattata per il grande schermo: "Un film con uno scorrimento narrativo molto semplice, con una leggerezza emotiva che lo rende, mi sembra, molto più realistico della versione teatrale."

LEGGI ANCHE...