giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeEventiTanto Sud alla Mostra del Cinema di Venezia 2021: non succedeva dal...

Tanto Sud alla Mostra del Cinema di Venezia 2021: non succedeva dal 1984

L'Italia vanta una massiccia presenza alla Mostra del Cinema di Venezia, una tale presenza non si vedeva dal 1984

Alla 78 esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia la partecipazione degli artisti italiani è altissima come non si vedeva dal 1984; non ci sono solo attori, ma anche registi e musicisti: l'Italia vuole che questo 2021 sia l'anno in cui la ripartenza sia segnata dall'eccellenza in tutti i campi, dopo la vittoria agli Europei 2020, le sorprendenti Medaglie d'oro alle Olimpiadi e alla Paralimpiadi di Tokio 2020 ora è il turno dell'arte figurativa e musicale in tutte le sfaccettature.

Il Direttore Alberto Barbera, nella presentazione degli ospiti e delle pellicole che verranno mostrate al pubblico all'interno della 78 esima Mostra, ha orgogliosamente dichiarato che tutti i film scelti per la kermesse sono di rilevanza internazionale e che questo non è solo un segnale di ripartenza e sostegno della categoria artistica, ma soprattutto la testimonianza di uno stato di beatitudine e talento del cinema italiano in tutte le sue sfaccettature: "Non è stato facile scegliere, ma alla fine tutti hanno accettato perché volevano esserci, in questa edizione 78'."

C'è una citta che fa da apripista alla rassegna, Napoli è molto presente sia per le ambientazioni di alcune pellicole ("Qui rido io", "E' stata la mano di Dio", "Il grande silenzio", e "Il bambino nascosto") ma anche con attori (Toni Servillo - che vanta la partecipazione a molte pellicole presenti alla kermesse - Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco e Silvio Orlando), e registi come Mario Martone e Paolo Sorrentino.

Ma c'è, oltre alla arte figurativa, anche la musica italiana a dare sfoggio della propria preziosità attraverso il film dedicato a Ennio Morricone ad opera del premio Oscar Giuseppe Tornatore, e quelli  destinati a ricordare Fabrizio De André e Ezio Bosso. C'è poi il musical in chiave moderna "Una relazione" (l'ultimo film, prima della prematura scomparsa di Libero De Rienzo) e "Lovely Boy" che si addentra nel mondo della musica trap.

LEGGI ANCHE...