sabato, Luglio 24, 2021
HomePersonaggiMorte Libero De Rienzo, il dolore di Paolo Siani: "E adesso chissà...

Morte Libero De Rienzo, il dolore di Paolo Siani: “E adesso chissà cosa si diranno lassù”

Durante le riprese di Fortapàsc, tra il fratello di Giancarlo Siani e Libero De Rienzo si era instaurata un'amicizia molto stretta, quasi un legame fraterno

Tantissimi i messaggi di dolore per la morte di Libero De Rienzo, l’attore partenopeo 44enne stroncato da un infarto. In molti lo ricordano per aver interpretato Giancarlo Siani, il giornalista assassinato dalla camorra, nel film “Fortapàsc”. Il fratello di Giancarlo, Paolo Siani, ha quindi voluto ricordare l’attore non solo attraverso i social, ma anche ai microfoni di Repubblica. Qui si è detto profondamente addolorato per la scomparsa di De Rienzo: “Ero legato a Picchio da una profonda amicizia – ha detto Siani – quando ha interpretato Giancarlo ci ha donato la sua anima, è andato ben oltre il copione. Sono sicuro che Giancarlo gli voleva bene. La sua morte è per me un grande dolore”.

Durante le riprese di Fortapàsc, infatti, tra il medico e senatore Paolo Siani e Libero De Rienzo, che interpretava il fratello defunto, si era instaurata un’amicizia molto stretta, quasi un legame fraterno. Anche su Instagram il pediatra napoletano ha dedicato un breve e intenso messaggio a De Rienzo, postando alcune foto di Giancarlo e Libero: “E ora chissà cosa diranno lassù”, ha scritto sul social Paolo Siani.

Libero De Rienzo è morto giovane, a soli 44 anni. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, sarebbe stato un infarto a mettere fine alla vita dell’attore. Ad annunciare la prematura scomparsa di Libero è stata la sua famiglia. A far scattare l’allarme sarebbe stato un amico, preoccupato per la mancanza di risposte alle sue telefonate. Il corpo senza vita dell’attore è stato ritrovato nella sua casa di Roma, in località Madonna del Riposo. Dopo l’allarme, sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari. I soccorsi, purtroppo, sono stati inutili. Sul corpo dell’attore sarebbe stata disposta l’autopsia. Le indagini, però, sono ancora in corso.

Nato a Napoli il 24 febbraio 1977, Libero De Rienzo viveva a Roma dall’età di due anni. E’ stato sposato con la costumista Marcella Mosca, e lascia due figli di 6 e 2 anni. La data del suo funerale non è ancora nota, ma dopo il funerale, il suo corpo verrà tumulato in Irpinia accanto alla madre. L’attore è stato protagonista di molti film, come “Santa Maradona” (2001), “Fortapàsc” (2009), “Smetto quando voglio” (2017), “I due Papi” (2019), “Il caso Pantani” (2020) e ha vinto il David di Donatello nel 2002 e nel 2006. In televisione ha recitato in molte fiction di successo come “Nassiriya – Per non dimenticare” (2007) e “Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale” (2017).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Siani (@siani.paolo)

LEGGI ANCHE...