Tanto Sud al Concertone del Primo Maggio: tra i conduttori spunta anche il comico Lillo

Tantissimi gli artisti meridionali che si esibiranno sul palco dell'Auditorium Parco della Musica: per l'edizione 2021, Cgil, Cisl e Uil hanno scelto lo slogan "L'Italia si cura con il lavoro"

Fonte foto: Facebook


Tutto pronto per il Concertone del Primo Maggio a Roma, che quest’anno riavrà il suo palco live alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica. Anche in questa edizione 2021 saranno presenti tantissimi artisti del Sud, a partire dalla conduzione: come riportato da Adnkronos, insieme ad Ambra Angiolini e Stefano Fresi troveremo il comico romano con origini calabresi Pasquale Petrolo, in arte Lillo, reduce dal successo dello show Amazon Prime Video “Lol – Chi ride è fuori”, dove ha lasciato un segno con il suo divertentissimo supereroe “Posaman” e la battuta “So’ Lillo”, diventati dei veri e propri tormentoni.

Con la sua indiscussa simpatia, Lillo ha commentato così al Giornale la sua partecipazione al Concerto del Primo Maggio: “Io non so neppure chi canta: non ho avuto ancora tempo di guardare la scaletta. Sono contento di essere presente ad un appuntamento così importante. Io ero conosciuto soprattutto dalla gente dai 25 anni in su. Ora sono popolare anche tra i teenager – racconta il comico – Non so ancora bene cosa farò, è una rimpatriata tra amici, Stefano e Ambra, per portare un po’ di leggerezza. A mio modo, senza essere pesante, voglio però parlare anche del lavoro, soprattutto della sofferenza dei settori che mi sono più vicini, lo spettacolo e il teatro, dei tanti amici che non lavorano da un anno, che si trovano in grande difficoltà.

La maratona musicale per celebrare la festa dei lavoratori partirà dalle 16:30 fino alle 19 e sarà in diretta su Rai 3, Radio 2 e Raiplay, per poi proseguire dopo un intervallo di un’ora dalle 20 alle 24. L’evento, che anche quest’anno sarà senza pubblico causa Covid, vedrà diversi contributi anche da altri luoghi (ad esempio Antonello Venditti si esibirà dalla location simbolo di Piazza San Giovanni, mentre la cantautrice newyorkese di origini meridionali Lp, pseudonimo di Laura Pergolizzi, dagli Usa). Per l’edizione 2021, Cgil, Cisl e Uil hanno scelto lo slogan “L’Italia si cura con il lavoro”: la manifestazione ospiterà, infatti, anche le riflessione dei segretari generali dei Sindacati e le testimonianze di lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati.

Nelle oltre 6 ore di concerto saranno tantissimi i gruppi e i cantanti (tra cui una buona parte meridionali) sul palco: oltre a Venditti, Noel Gallagher, Alex Britti & Flavio Boltro, Après La Classe & Sud Sound System, Balthazar, Edoardo Bennato, Bugo, Chadia Rodriguez ft. Federica Carta, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Enrico Ruggeri, Ermal Meta, Extraliscio, Fabrizio Moro con Vinicio Marchioni e Giacomo Ferrara, Fasma, Fast Animals and Slow Kids & Willie Peyote, Fedez, Folcast, Francesca Michielin, Francesco Renga, Gaia, Gaudiano, Ghemon, Gianna Nannini e Claudio Capéo, Ginevra, Gio Evan, Il Tre, l’Orchestraccia, La Rappresentante di Lista, Lp, Madame, Mara Sattei, Max Gazzè & The Magical Mystery Band, Michele Bravi, Modena City Ramblers, Motta, Nayt, Noemi, Orchestra Multietnica di Arezzo con Magherita Vicario, Piero Pelù, The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vasco Brondi e Wrongonyou. Sul palco saliranno anche Cargo (Roma), Marte Marasco (Milano) e Neno (Torino), artisti vincitori del contest 1MNext.