Trova portafogli e lo restituisce: il proprietario gli regala tutta la somma di denaro

Il proprietario, appurata la lealtà del giovane 20enne, ha deciso di regalargli tutta la somma di denaro in banconote contenuta nel portafogli

Foto Facebook Questura di Matera


Sta facendo il giro del web una bellissima storia di onestà e gratitudine accaduta a Matera lunedì scorso. Un ragazzo nigeriano di 20 anni lavoratore part-time nel capoluogo lucano, dopo aver trovato un portafogli per strada si è subito recato in Questura per consegnare agli agenti il borsellino che conteneva al suo interno ben 155 euro in contanti, 5 carte di credito e dei documenti personali.

A riportare la storia a lieto fine è la Questura di Matera attraverso un post sul suo profilo facebook. Gli agenti in poche ore sono riusciti a rintracciare il proprietario del portafogli, un ingegnere romano che si trovava a Matera per lavoro. L’uomo, una volta appurata la lealtà del giovane 20enne, ha deciso di ringraziarlo regalandogli tutta la somma di denaro in banconote contenuta nel portafogli. Il gesto di gratitudine è avvenuto presso i locali della Questura dove era presente anche il Questore che si è complimentato personalmente con il giovane, protagonista del grande esempio di civiltà.

“Protagonista di un bel gesto compiuto a Matera è un giovane immigrato dalla Nigeria di 20 anni, che qui risiede e lavora per un ristorante del luogo effettuando consegne a domicilio – si legge sulla pagina facebook della Questura di Matera – Lo scorso lunedì pomeriggio il giovane si è recato in Questura, ma non per consegnare alimenti bensì un portafogli che aveva appena rinvenuto in questa via Nazionale. All’interno c’erano 155 euro in contanti, 5 carte di credito e alcuni documenti personali.

E’ stato rintracciato il proprietario, un ingegnere romano con interessi lavorativi a Matera, che ha voluto rendere tangibile la sua gratitudine regalando al ragazzo l’intera somma contenuta nel portafogli. Il Questore si è voluto personalmente complimentare con il giovane per l’alto senso civico del suo gesto. Spesso le buone azioni non fanno notizia mentre è importante dare anche a loro spazio per il valore di esempio che hanno”, conclude il post.