A causa delle restrizioni anti-Covid, la Campania fino a qualche giorno fa era l'unica regione meridionale che ancora non aveva ufficializzato la data di avvio dei saldi invernali. Il 5 gennaio la giunta regionale ha firmato il decreto dirigenziale che stabilisce, sentite tutte le associazioni categoria, l'inizio degli sconti di stagione: i saldi invernali avranno inizio in Campania a partire da lunedì 11 gennaio 2021, e terminano entro il sessantesimo giorno dalla stessa, cioè l'11 marzo 2021.

Una boccata d'ossigeno per i commercianti, considerando che oggi è stato annunciato che la Campania sarà in zona gialla proprio a partire dall'11 gennaio, la data ufficiale di inizio dei saldi, fino al 15 gennaio: "La Regione ha deciso la data di inizio saldi, che sarà l'11 gennaio - dichiara a Napoli Today Liliana Langella, segretario provinciale Aicast Napoli - L'augurio è che si possa dare una boccata d'ossigeno a un comparto in ginocchio che ha visto, nell'ultimo anno, un calo del fatturato del 70%.

E' chiaro che comunque, anche con i saldi, clienti e commercianti dovranno continuare ad osservare le regole del distanziamento e dell'uso delle mascherine, evitando assembramenti e tenendo comportamenti rispettosi delle indicazioni anti-Covid", ha concluso Langella.

Per quanto riguarda tutte le altre regioni del Meridione, i saldi invernali sono partiti già dal 2 gennaio 2021 in Basilicata e Molise. A seguire, l'Abruzzo e la Calabria, con data di inizio al 4 gennaio e il giorno successivo, il 5 gennaio, in Sardegna, mente in Puglia e in Sicilia gli sconti di stagioni sono iniziati il 7 gennaio.

Solo in Campania, insomma, era rimasta un'incognita la data di avvio dei saldi. La decisione di far partire gli sconti l'11 gennaio è stata presa anche grazie alla spinta di Confesercenti, l'associazione di categoria che rappresenta le aziende italiane del commercio, del turismo, dei servizi, dell'artigianato e della piccola industria.