L’eccellenza eco sostenibile viene dal Gran Bosco d’Italia nel pieno Sud

Esistono luoghi carichi di purezza e quando questi arrivano nelle nostre case stiamo salvando noi stessi e la nostra terra.



Dallo splendido altopiano della Sila, all’interno del Parco Nazionale della Sila, a 1238 metri sul livello del mare, viene raccolta l’acqua di Fontenoce. Attraversa le pietre granitiche delle montagne calabresi. Considerata da sempre fonte di legno e acqua, il  Gran Bosco d’Italia ha moltissime sorgenti d’acqua che sono dei doni naturali davvero unici che restituiscono sapori genuini e puri.

Esiste sul territorio calabrese un’azienda all’avanguardia impegnata da sempre nella produzione eco sostenibile che garantisce qualità e sicurezza, rendendo complice anche il consumatore nella lotta contro l’inquinamento ambientale. L’azienda è impegnata dal 2001, dalla sua fondazione verso la sostenibilità ambientale e alla sicurezza dei propri lavoratori.

Nel 2005 Fontenoce riceve la certificazione ISO 9001 sul Sistema di Gestione della Qualità, per l’impegno nel processo produttivo e nell’efficienza del servizio d’erogazione, ottenendo un’altra certificazione ISO 45001 che garantisce la bontà del prodotto finale, l’attenzione posta per le risorse umane che vengono tutelate da un sistema gestionale attento alla sicurezza secondo questa norma.

Secondo la certificazione attiva dal 2007, ISO14001, l’azienda di prodiga nella conservazione della purezza dell’acqua e dell’ambiente esterno attraverso un sistema di gestione ambientale agevolato dall’Industria 4.0. Azioni che hanno ottimizzato i consumi energetici eliminando il superfluo, raddoppiando la produzione e riducendo peso e spessore delle confezioni. La cosa davvero importante è che l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente, non riguarda solo la produzione industriale del prodotto, ma la sinergia creata con il consumatore.

L’impresa ha continuamente stimolato e sensibilizzato attraverso campagne social la corretta separazione degli imballi, attraverso messaggi educativi presenti sia sulle etichette che su social tramite video. Questo percorso di eco-sostenibilità condivisa favorisce il recupero e il riciclo come esperienza sociale in cui partecipa l’intera comunità. 

Quest’acqua, sottoposta a controlli di purezza dalla nascita fino all’imbottigliamento è stata indicata dal Ministero della Salute come adatta all’alimentazione di neonati e bambini, ma anche adulti di tutte le età, infatti viene venduta non solo nei supermercati ma anche nelle farmacie e parafarmacie nella linea pediatrica poiché ha un bassissimo contenuto di sodio e un basso contenuto di nitrati. 

E’ il caso di dirlo, la salute non solo nostra ma della terra che abitiamo dipende dall’acqua.