Wiki Loves Monuments: lo scatto più bello del 2020 è meridionale

L'obiettivo del contest promosso da Wikipedia è invitare gli appassionati di fotografia ad immortalare un monumento o un paesaggio simbolo del patrimonio culturale

"Mareggiata Polignano" di Nicola Abbrescia. Foto Facebook Wiki Loves Puglia


Lo scatto più bello del 2020 è il mare in tempesta in una splendida cornice del Sud. Nella giornata del 26 Novembre si è tenuta la cerimonia di premiazione del “Wiki Loves Monuments 2020”, l’edizione italiana del concorso più grande del mondo che coinvolge 50 Stati. Fiaf, la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, è partner sin dalla prima edizione. I vincitori sono stati premiati online da Wikimedia Italia, associazione per la diffusione della conoscenza libera ideatrice del concorso.

Il vincitore di quest’anno è Nick Abbrey, pseudonimo del fotografo pugliese Nicola Abbrescia, con la foto di una mareggiata che sferza il borgo pugliese di Cala Paura a Polignano a Mare. Il bellissimo scatto intitolato “Mareggiata Polignano” ha conquistato il primo posto della nona edizione di “Wiki Loves Monuments 2020”, sezione Italia, trionfando su oltre 15.000 immagini inviate da tutta la penisola.

L’obiettivo del concorso fotografico promosso da Wikipedia è invitare gli appassionati di fotografia ad immortalare un monumento o un paesaggio simbolo del patrimonio culturale. Delle 10 fotografie vincitrici di questa edizione, le prime tre sono meridionali. Oltre a “Mareggiata Polignano” di Nicola Abbrescia che si è aggiudicato il podio, il secondo posto è andato a Gabriele Costetti con “Brindisi – Teatro Verdi”, uno scatto in bianco e nero che riprende un particolare della veduta esterna del teatro comunale; mentre il terzo posto è andato ad Alberto Busini con “Tutto Rosa”, un’immagine meravigliosa dell’oasi dei fenicotteri di Lesina, in provincia di Foggia

Il Premio Speciale Fiaf allo scatto “Tutto rosa” di Alberto Busini è stato motivato con queste parole sulla pagina facebook della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche: “Sin dalla sua istituzione, il Premio Speciale Fiaf viene attribuito ‘alla foto che colga con efficacia l’integrazione e/o la valorizzazione di un sito culturale nel tessuto paesaggistico, sia esso urbano che periferico’: quest’anno abbiamo scelto di conferirlo ad una foto interrogativa rispetto a tali tematiche.

‘Tutto rosa’, di Alberto Busini, ritrae un parco naturale con alle spalle il borgo di Lesina e, sullo sfondo, un altro parco, questa volta eolico. Nel rendere particolarmente suggestiva l’atmosfera di questo paesaggio antico, esaltandone la dimensione identitaria, la luce del tramonto impone con altrettanta forza una riflessione sulla conciliabilità fra energia sostenibile e impatto ambientale”.

Anche al quinto e al sesto posto della classifica troviamo due scatti meridionali, rispettivamente “Pietrapertosa in Bianco” di Teodoro Corbo, con la sua immagine spettacolare delle Dolomiti Lucane tutte innevate, e “Un comignolo differente” di Daniele Negro, che ritrae la Torre di Santa Cesarea Terme sullo sfondo di un cielo stellato.

Per ammirare la classifica completa delle dieci foto vincitrici del contest “Wiki Loves Monuments 2020” basta cliccare su questo link.