Joe Biden ama la cucina del Sud: la sua pizza preferita è meridionale

Oltre alla pizza napoletana, il neo presidente americano ama anche la pasta al pomodoro, così tanto di averlo segnalato nel contratto dei suoi eventi

Foto Facebook Gianni's Pizza


Il nuovo presidente americano Joe Biden ama la cucina del Sud. La sua pizzeria preferita, infatti, nonostante si trovi a Wilmington, nello Stato del Delaware, è gestita da un meridionale. Il locale si chiama Gianni’s Pizza, e porta il nome del suo proprietario, il pizzaiolo Gianni Esposito, emigrato oltreoceano da oltre 20 anni.

A rendere virale questa curiosità che riguarda Biden è il quotidiano Napoli Today, che ha riportato in un articolo le parole del pizzaiolo partenopeo intervistato a “Un giorno da pecora” su Radio Uno: “Non facciamo la classica pizza napoletana – ha chiarito Gianni Esposito all’emittente radiofonica – Noi facciamo la pizza New York Style, quella grande, che sfama una famiglia di tre persone e costa 15 dollari. La preferita di Joe Biden è quella con i Pepperoni, che non sono i peperoni italiani ma un tipo di salame piccante”.

Grazie a questa sua attività che ricorda i sapori della pizza napoletana, Gianni racconta di aver portato probabilmente fortuna al neo eletto presidente degli Stati Uniti: “Quando confermò la candidatura, un anno e mezzo fa, era qui, io gli dissi che gli avrei portato ‘italian luck’, e così è stato. Biden ordina spesso a domicilio. Ora però bisogna superare dieci controlli di servizi segreti e la pizza si fredda. Per cui gli chiederò di velocizzare i controlli, almeno per noi. Non penso gli piaccia la pizza fredda”.

Non solo. Joe Biden oltre alla pizza napoletana, ama anche la pasta al pomodoro, così tanto di averlo segnalato nel contratto dei suoi eventi. A rivelarlo è un articolo di qualche tempo fa del Washington Post: “In ognuno di questi eventi, Biden ha mantenuto una richiesta molto importante: la pasta. I contratti richiedevano che gli servissero pomodoro capelli d’angelo, un’insalata caprese e quindi sorbetto al lampone con biscotti”.

Tutto questo di certo non stupisce, considerando che la consorte del presidente americano ha origini meridionali: la nuova First Lady della Casa Bianca è infatti Jill Tracy Jacobs, originaria di Gesso, un piccolo comune in provincia di Messina. Suo nonno Domenico Giacoppo è nato nel comune messinese nel 1898, cambiò il suo nome in Dominic Jacobs e arrivò negli Stati Uniti nel 1900, quando aveva soltanto un anno e mezzo.