Artisti mettono in vendita le loro opere e donano il ricavato ai più bisognosi

Alcuni artisti hanno deciso di mettere in vendita le loro opere per acquistare tablet da donare agli studenti più bisognosi



Una mostra speciale, organizzata per raccogliere fondi da destinare agli studenti più bisognosi: l’esposizione solidale si svolgerà nei prossimi giorni a Vico del Gargano, in Puglia. Fino a domenica 25 ottobre, nell’aula del Consiglio comunale del centro pugliese saranno esposti dei quadri messi a disposizione da pittori che, con il proprio estro e la propria generosità, hanno voluto contribuire all’iniziativa ‘Arte e vita’.

I dipinti in esposizione, infatti, potranno essere acquistati e il ricavato della vendita servirà ad acquistare tablet da donare a bambini appartenenti a famiglie in difficoltà economiche. L’iniziativa è stata organizzata dai sodalizi “Associazione NuovaVico in Arte” e “Associazione Fratres”.

I tablet saranno messi a disposizione delle scuole di Vico del Gargano e gli istituti scolastici li destineranno agli studenti che ne hanno bisogno come supporto digitale alla didattica in presenza e per la didattica a distanza.

Ecco i nomi dei tredici artisti che hanno deciso di donare le proprie opere: Andrea Baffoni, Pietra Barrasso, Romeo Battisti, Angelisa Bertoloni, Fabrizio Ciccalè, Ornella Cosenza, Pippo Cosenza, Matteo Fiorentino, Lughia Caddeo, Cecilia Piersigilli, Achille Quadrini, Esilde Rendina e Carla Sello.

Sulla pagina facebook dell’associazione FRATRES di Vico del Gargano si legge: Un gesto semplice, su cui questa bella idea si fonda, si sviluppa e vuole concludersi. In poche parole, un gruppo di pittori metterà a disposizione il proprio estro, con la produzione di quadri che verranno esposti dal 21 al 25 ottobre presso la Sala Consiliare di Vico del Gargano. Il motivo dell’esposizione è quello di vendere questi quadri.

Il ricavato della vendita servirà a comprare tablet (estremamente utili in questo periodo storico poiché il Covid 19 ha imposto un certo tipo di didattica), per bambini le cui famiglie hanno difficoltà economiche. In questo periodo particolare, i nostri donatori sono stati presenti e, nonostante tutti i nuovi protocolli di comportamento, hanno permesso raccolte mensili di sangue davvero eccezionali.

Sarà per questo che la FRATRES di Vico del Gargano, nell’ambito delle proprie possibilità e capacità, promuove e condivide i gesti semplici che si traducono in aiuti concreti”.