Alessandro Gassmann e l’amore per una città del Sud: “E’ umanamente vicina”

L'attore ha quasi finito di girare la nuova serie de I Bastardi di Pizzofalcone e dedica un messaggio molto bello alla città di Napoli

Foto di Anna Camerlingo (da profilo Twitter Alessandro Gassmann)


“I Bastardi di Pizzofalcone”, la serie poliziesca tratta dai romanzi dello scrittore partenopeo Maurizio De Giovanni, tornerà presto sul piccolo schermo. La terza stagione della serie, diretta da Carlo Carlei e trasmessa su Rai 1 dal 9 Gennaio 2017, sarebbe dovuta uscire nell’autunno 2020, ma a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus è stata costretta per mesi a uno stop forzato. Ora che la pandemia in Italia ha permesso un allentamento delle misure, le riprese a Napoli sono ripartite.

Secondo i rumors, la terza stagione della serie tv potrebbe debuttare a gennaio 2021. Per quanto riguarda la trama o le eventuali anticipazioni dei nuovi episodi, essi dovrebbero essere sei e la durata potrebbe aggirarsi intorno ai 50 minuti ciascuno. Le avventure dell’ispettore Giuseppe Lojacono, interpretato brillantemente da Alessandro Gassmann, oltre che in diretta, sarà possibile vederle anche in streaming, connettendosi al sito di RaiPlay.

E proprio l’attore protagonista della serie ha rilasciato delle dichiarazioni bellissime sulla città di Napoli, che ha ospitato i ciak della serie: “Questa città che accoglie,che sorride, che con orgoglio,da sempre, supera le mille difficoltà che la attraversano. Napoli resta nel cuore perché è umanamente vicina”. L’attore è sempre stato molto legato a Napoli, e più volte in passato si è lasciato andare a dichiarazioni di questo tipo.

Gassmann, inoltre, ha anche ringraziato la troupe che ha contribuito alle riprese in questo periodo così difficile a causa del Coronavirus: “Due giorni e chiudo il mio lavoro su I BASTARDI DI PIZZOFALCONE III … grazie a tutta la troupe, che in un periodo difficile come questo, ha reso possibile la lavorazione!! 200.000 sono le famiglie che vivono di cinema e tv in Italia. GRAZIE sempre”. Nelle scorse settimane vi avevamo raccontato delle riprese effettuate a Pozzuoli, con gli scatti resi pubblici dal sindaco della città puteolana, Vincenzo Figliolia.