Borgo del Sud protagonista di un nuovo film: come partecipare al casting

La pellicola si intitola "Troppa famiglia!" ed è diretta dal regista meridionale Pierluigi Di Lallo: ecco come proporsi per il casting

Fonte Facebook Comune di Rapino


Un luogo incantevole del Sud diventa protagonista di un set cinematografico. Questa volta si tratta di Rapino, Comune situato ai piedi della Majella, nell’Appennino centrale abruzzese. La pellicola si intitola “Troppa famiglia!” e sarà girata tra Abruzzo e Canada. Diretta dal regista meridionale Pierluigi Di Lallo e prodotta dalla Gatto Film, è ambientata nel centro abitato in provincia di Chieti famoso per le produzioni in ceramica, per le coltivazioni degli ulivi e per le testimonianze archeologiche.

Il cast ancora non è al completo e si cercano ragazzini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, con accento abruzzese o dizione pulita, un’attrice tra i 35 e i 45 anni con accento abruzzese, un attore tra i 35 e i 45 anni con accento abruzzese, un attore e un attrice tra i 56 e i 65 anni con accento abruzzese. Per candidarsi basta inviare una mail a [email protected] corredata di curriculum, foto e video di presentazione.

“Questo – ha dichiarato ai microfoni di abruzzoweb il sindaco di Rapino, Rocco Micucciè un sogno che dobbiamo impegnarci tutti insieme a realizzare, entrando in quel circuito di terre da film che ha fatto la fortuna di molti luoghi”. Per realizzare questo obiettivo, l’amministrazione comunale ha promosso un primo incontro con le attività ricettive e di ristorazione, che hanno accettato di sottoscrivere un protocollo d’intesa col quasi si uniscono in un’unica aggregazione, guidata dal Comune di Rapino, per offrire ospitalità alla troupe e agli attori.

“Un progetto straordinario – ha continuato il primo cittadino – sicuramente per la valenza culturale del film, ma soprattutto poiché è un’operazione di marketing territoriale che non ha prezzo e non ha competitor. Non raggiungeremmo mai i risultati che questo progetto ci può portare a breve e lunga scadenza con altri metodi. La partecipazione a concorsi nazionali e internazionali, il trailer, il passaggio nelle sale, la visione poi in tv, la colonna sonora, sono tutti elementi di promozione”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO