Record di cicogne bianche al Sud: ecco dove potete trovarle

La sezione Lipu di Rende ha pubblicato i numeri della stagione riproduttiva 2020 nella regione meridionale



Quest’anno è record di cicogne bianche al Sud. In totale sono 31 le coppie che si sono riprodotte sui nidi artificiali appositamente predisposti, 8 coppie in più rispetto al 2019. A comunicare la bella notizia è la sezione Lipu di Rende che dal 2003, in collaborazione con e-distribuzione – la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica a media e bassa tensione – si occupa di posizionare nidi artificiali sui tralicci e sui pali elettrici per favorire il ritorno e la nidificazione di questa specie.

Il boom di nascite è avvenuto in Calabria: la Piana di Sibari, con 20 coppie (5 in più rispetto al 2019), si conferma la zona più proficua per la cicogna bianca e per la presenza di risaie. Subito dopo troviamo la Valle del Crati con 9 coppie (2 in più rispetto al 2019). La Valle del Neto conferma la sua unica coppia storica e, da quest’anno, si aggiunge un’altra area, ovvero la Valle dell’Esaro, con una coppia, la prima in assoluto in questo territorio.

“Tutte, eccetto due coppie, in questi anni si sono riprodotte sui nidi artificiali, e anche quest’anno è un record e un elemento di ulteriore eccezionalità”, hanno spiegato i volontari della sezione Lipu di Rende, numeri che non trovano riscontro in nessuna altra regione italiana e forse d’Europa. Quest’anno, complessivamente, sono venute alla luce ben 80 cicogne bianche, 11 in più rispetto all’anno scorso.

Dalle 20 coppie della Piana di Sibari sono nati 47 cuccioli di cicogne, 26 sono nati nella Valle del Crati dalle 9 coppie, 5 nella Valle del Neto e 2 nella Valle dell’Esaro. Adesso le 74 giovani cicogne e le 31 coppie di adulti si trovano ancora nei cieli della Calabria, ma tra qualche giorno lasceranno la regione meridionale per intraprendere un lungo viaggio migratorio che le porterà in Africa oltre il deserto del Sahara per poi tornare dalle nostre parti nella prossima primavera.

ULTIMO AGGIORNAMENTO