Il cuore del Sud: paninoteca regala ogni sera hamburger ai senzatetto

Un gesto meraviglioso realizzato a Bari, l'ennesimo al Sud dopo questo periodo di Coronavirus

Immagine di Repertorio


La generosità del Sud è famosa in tutto il mondo, e in tanti iniziano a volerla emulare, finendone letteralmente contagiati. Qualche settimana fa vi abbiamo parlato del caso di Rennes, città della Francia, che durante periodo di emergenza Coronavirus ha attivato “les suspendus de Rennes”, praticamente il “panaro sospeso” di Napoli.

Accanto a questa era arrivata un’altra iniziativa molto carina, anch’essa ispirata al più famoso panaro napoletano. Parliamo dell’”amore sospeso”, un’idea nata ad Ancona, dove uno sconosciuto di Roma ha donato ad un’agenzia matrimoniale 100 euro da destinare a chi è alla ricerca di un compagno di vita.

Ora dal Sud arriva un’altra splendida iniziativa, precisamente da Bari, dove i proprietari di una paninoteca hanno pensato di aiutare i senza fissa dimora della città. Ogni sera, infatti, come racconta La Repubblica, i due assicurano un pasto caldo ai senzatetto, nonostante tutte le difficoltà che l’emergenza Coronavirus ha procurato anche a loro.

Un hamburger buonissimo, o un altro pasto caldo, il tutto ovviamente con un’umanità che accarezza l’anima. E non solo. Quattro dei sette lavoratori sono bengalesi, e nessuno è stato mai lasciato solo durante l’emergenza. Tutti hanno avuto il pacco famiglia e un contributo quando c’è stata la necessità. Ora i dipendenti stanno ruotando a turni, per far sì che tutti lavorino meno ma che almeno lavorino tutti. Nemmeno la clientela ha abbandonato questo luogo, e anzi apprezza l’anima solidale dei proprietari.

Ogni sera, almeno cinque o sei persone, che dormono per strada, si avvicinano con discrezione e ricevono un pasto caldo o un panino da asporto. Inoltre, a fine serata, l’invenduto viene distribuito in stazione. Per non sprecare nulla, ma soprattutto per far sentire a queste persone che qualcuno, per una volta, sta pensando a loro. Un gesto bellissimo che dimostra ancora una volta quanta generosità ci sia al Sud, in qualunque ambiente e tempo.

ULTIMO AGGIORNAMENTO