Madonna e le sue origini meridionali: “Parlo con le mani e sono appassionata”

La star della musica pop ha sempre rivendicato le sue radici meridionali e ha spesso incontrato i suoi parenti in Italia

Foto Facebook Madonna


Icona degli anni Ottanta celebre in tutto il mondo, Madonna Louise Veronica Ciccone, conosciuta da tutti semplicemente come Madonna, vanta origini meridionali. Definita “The Queen of Pop” (La Regina del Pop), la diva nasce nel Michigan nel 1958 e si trasferisce a New York nel 1978 per seguire il sogno di diventare ballerina. Cantautrice, attrice, produttrice discografica e cinematografica statunitense, con le sue performance ha segnato la scena della musica moderna, attirando da sempre l’attenzione e le critiche del pubblico e della stampa per i suoi comportamenti ribelli e provocatori.

Dopo la sua esperienza come batterista e cantante in due band, nel 1982 l’artista firma un contratto con la Sire Records e l’anno seguente pubblica il suo primo album: “Madonna”. Successivamente arrivano i suoi lavori di più grande successo, nel 1984, “Like a Vergin”, seguito due anni dopo da “True Blue”. Dagli anni Novanta la sua carriera musicale arriva all’apice, aggiudicandosi due Grammy Award per il miglior album pop “Ray of Light” nel 1998 e “Confession on a Dance Floor” nel 2005. Le sue canzoni sono rimaste nella storia, non a caso molte di esse hanno raggiunto la prima posizione nelle classifiche mondiali (basti pensare a “Like a Vergin”, “La isla bonita”, “Like a Prayer”, “Vogue”, “Take a Bow”, “Frozen”, “Music”, “Hung Up”, “4 Minutes”).

Ma veniamo alle origini meridionali della “Regina del Pop”. I nonni paterni Gaetano Ciccone e Michelina Di Iulio nacquero rispettivamente nel 1901 e nel 1902 a Pacentro, un paesino abruzzese in provincia dell’Aquila a pochi chilometri da Sulmona: nel 1919, come tanti cittadini del Sud Italia in quel periodo, decisero di trasferirsi negli Stati Uniti in cerca di migliori condizioni di vita perseguendo il mito della “terra promessa” dove potersi realizzare appieno. La star americana ha sempre rivendicato le sue radici meridionali e quando si tenne in Italia il suo primo concerto a Torino nel 1987 ha incontrato i suoi parenti in Abruzzo. In tutti i suoi show nella nostra penisola non ha mai mancato di mandare i saluti ai suoi cari a cui è molto affezionata.

In un’intervista a Le Figaro a Parigi, l’icona del pop ha ricordato di essere per metà italiana con queste parole: “Parlo con le mani, piango molto, sono appassionata, ho un brutto carattere e amo le belle scarpe”. Famosa anche la maglietta diventata simbolo nel suo video “Papa, don’t preach” che riportava la frase: “Italians do it better”, ossia “gli italiani lo fanno meglio”. Il legame viscerale di Madonna alle sue origini meridionali è stato poi confermato con un nobile gesto nel 2009, in seguito al terremoto che devastò L’Aquila: in quella occasione la star statunitense fece una donazione tramite la Ray of Light Foundation di ben 522.180,22 dollari.

 

Ecco il video della Rai che ricostruisce le radici meridionali di Madonna e il suo incontro con i parenti in Abruzzo nel 1987: