Le origini meridionali di Bradley Cooper: “Dai miei nonni ho imparato i valori del Sud”

L'attore statunitense bello e talentuoso tempo fa ha dichiarato con orgoglio che il suo cuore e le sue radici sono meridionali

Bradley Cooper
Foto Instagram Bradley Cooper Official


Sapevate che la star hollywoodiana Bradley Cooper ha origini meridionali? Ebbene sì. Uno degli attori contemporanei più amati nel mondo ha confessato con orgoglio le sue radici napoletane e abruzzesi in una puntata di “C’è posta per te”, programma televisivo molto seguito su canale 5 di Maria De Filippi.

Il talentuoso e bellissimo attore americano è figlio di un irlandese e di una donna di origini meridionali. I nonni materni, infatti, sono nati e cresciuti in due regioni del Sud per poi emigrare negli Stati Uniti in cerca di fortuna. Si chiamano Angelo e Assunta Campano: nonno poliziotto nato a Napoli e nonna cuoca di origini abruzzesi.

Nella puntata di Maria De Filippi Bradley ha raccontato fiero che “i miei nonni materni hanno avuto una enorme influenza su di me. Vivevano vicino a noi, si cucinava e si mangiava insieme molto spesso. E parlavano sempre di cibo”. E ha sottolineato di aver imparato da loro tanti valori morali, come il legame della famiglia, il rispetto, l’importanza delle tradizioni, la passione per la cucina e l’abitudine di sorridere sempre alla vita, qualità tipiche della nostra cultura del Sud tanto amata in tutto il mondo.

“I miei nonni parlavano solo italiano, a volte anche in dialetto. Io sono cresciuto così, ma purtroppo non sono riuscito ad impararlo”, ha raccontato l’attore statunitense ospite il 2 Febbraio 2019 nel programma di Mediaset di Maria De Filippi. Considerato da People “l’uomo più sexy del mondo” e candidato a ben otto nomination agli Oscar, nella puntata di “C’è posta per te” l’attore ha incontrato Claudia, una ragazza che ha subito un grave lutto dovuto alla perdita del suo grande amore Francesco, scomparso a causa di una brutta malattia.

Bradley Cooper ha conquistato il successo del pubblico con la trilogia di “Una notte da leoni”, “Il lato positivo”, “American Hustle”, “American Sniper”, e ha debuttato per la prima volta come regista nel film “A star is born” con Lady Gaga: grazie a questa pellicola ha ricevuto tre candidature all’Oscar come miglior film, migliore attore protagonista e migliore sceneggiatura non originale. L’ultima nomination è arrivata quest’anno nella categoria miglior film per la co-produzione di “Joker”.