Coronavirus, scoperto al Sud il gene fondamentale per il vaccino

Una ricerca fondamentale condotta dall'equipe di Biologia molecolare di un ateneo del Sud. Il Governatore: "un segnale importante per chi oggi è in trincea contro il Coronavirus"

Coronavirus
Parte dell'equipe che ha sequenziato il gene N (Foto Facebook Christian Solinas Presidente)

Dal Sud arriva un’altra importante scoperta per combattere il Coronavirus. Questa volta lo studio è stato effettuato a Cagliari, dove il team di Biologia molecolare dell’Azienda Ospedaliera dell’Università (Aou) è riuscita a rilevare il sequenziamento del gene N del virus.

Come riporta il quotidiano online Sardinia Post, a guidare la ricerca è il professor Gennaro Orrù con la sua equipe composta da ricercatrici donne: Alessandra Scano, Sara Fais, Miriam Loddo, Giuseppina Palmieri, Carmen del Rio e Rosetta Scioscia con la collaborazione del direttore del laboratorio di analisi dell’Aou di Cagliari Ferdinando Coghe.

Si tratta della prima ricerca in Italia che ha sperimentato il kit diagnostico in grado di rilevare il paziente zero grazie alle indicazioni del Cdc (Centre for disease control and prevention) di Atlanta, con lo scopo di realizzare il sistema di diagnosi chiamato “Caterina” che ha permesso di studiare il Coronavirus.

Una grande scoperta che l’Aou di Cagliari reputa fondamentale per individuare tutte le particolarità del nuovo virus, tra cui la possibilità di trovare vaccini e farmaci antivirali. Al gruppo degli scienziati del Sud sono arrivati i complimenti del Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas: “un segnale importante per chi oggi è in trincea contro il Coronavirus. La Sardegna è unita in questa battaglia e la vinceremo”.

Siamo orgogliosi della scoperta del sequenziamento del gene N del Coronavirus nei laboratori dell’Azienda ospedaliero…

Gepostet von Christian Solinas_presidente am Montag, 9. März 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO