Coronavirus, è stata assunta la ricercatrice precaria che ha isolato il virus

La ricercatrice precaria che ha isolato il Coronavirus è stata finalmente assunta

Francesca Colavita, una delle tre ricercatrici meridionali che hanno isolato il Coronavirus, è stata finalmente assunta allo Spallanzani di Roma. La studiosa, trentenne di Campobasso, aveva soltanto un contratto di collaborazione e da 4 anni lavorava nel laboratorio di Virologia dell’Istituto Nazionale.

Ora, dopo meno di un mese dalla scoperta fatta con le sue colleghe, ha avuto finalmente la notizia tanto attesa, quella dell’assunzione. L’Istituto nazionale per le malattie, infatti, ha chiesto ed ottenuto di attingere alla graduatoria dei vincitori e idonei al concorso pubblico per titoli ed esami per coprire un posto di dirigente Biologo della disciplina di Microbiologia e Virologia.

In questa classifica la Colavita era al 17esimo posto. L’Istituto Spallanzani ha fornito questa motivazione:

In considerazione della vocazione per la ricerca piuttosto che per l’assistenza. Nonché per la lodevole attività professionale che ha assicurato nell’ambito dell’emergenza sanitaria attuale di rilevanza nazionale e internazionale“.

ULTIMO AGGIORNAMENTO